calciosport

Una piccola grande novità per gli arbitri siciliani. La nuova Presidente del Comitato Regionale Arbitri Siciliano è Cristina Anastasi della Sezione di Catania. Da oltre tre anni nel Settore Tecnico dell’Associazione, diviene arbitro nel 2007 e dopo una carriera ai massimi livelli regionali, transita tra gli osservatori raggiungendo traguardi nazionali. Passa quindi al Settore tecnico, che si occupa dell’aggiornamento tecnico di arbitri e osservatori. Tiene per questo conferenze e raduni tecnici in tutta Italia nelle numerose sezioni dell’Associazione.

L’ufficialità della nomina si è avuta nel corso della conferenza stampa del 3 Luglio, che il Presidente Alfredo Trentalange ha tenuto per illustrare le novità negli organigrammi associativi. Tra queste, sicuramente, la nomina di Cristina Anastasi della sezione di Catania a capo del Comitato Siciliano (C.R.A.), che premia le abilità e la preparazione dimostrata dell’associata. Una grande soddisfazione per la sezione di Catania guidata dal Presidente Tony Taranto, ma anche per tutta la Sicilia, per la novità della nomina e per la consapevolezza che essa rappresenta nell’organizzazione arbitrale tutta.

Puntare sul potenziale delle donne, da parte dei vertici dell’A.I.A., non è una scommessa ma semplicemente un’attestazione della competenza raggiunta dalle tante associate. Competenze che devono essere valutate nelle scelte a tutti i livelli, a prescindere dalle caratteristiche di genere. Durante la conferenza il Presidente della Federazione Giuoco Calcio Gabriele Gravina e il Presidente degli arbitri Alfredo Trentalange hanno sottolineato l’importanza della formazione e dell’aggiornamento a tutti i livelli che contraddistinguerà i prossimi anni, partendo dalle realtà territoriali e quindi dalle Sezioni che si occupano di formare i giovani arbitri per i campionati giovanili e le categorie dilettantistiche minori, sino al massimo campionato di serie A.

Epifanio Nicosia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post