Da luglio a ottobre “Bellezza, Belcanto, Bellini”, cartellone che dal Giardino Bellini e altri luoghi storici approderà al Teatro Antico di Taormina e in diversi comuni siciliani

Giardino Bellini

Torna “Bellezza, Belcanto, Bellini”: per il secondo anno consecutivo il titolo della stagione estiva del Teatro Massimo Bellini si affida a questa triade ideale per riassumere il senso e il bisogno profondo di tornare a “riveder le stelle”, ritrovare la socialità, nutrire lo spirito. E farlo immergendosi nella “grande bellezza” della musica e dei luoghi in cui viene eseguita, evocando Vincenzo Bellini, il sommo genius loci, e al contempo il monumentale teatro a lui intestato. E suggestivi sono anche i siti in cui farà tappa un cartellone itinerante concepito per sedurre residenti e turisti, a cominciare dalla Villa Bellini a Catania e dal Teatro Antico di Taormina, dove il Bellini sarà protagonista di imperdibili soirée musicali, in proprio o nell’ambito delle produzioni realizzate per il Bellininfest, promosso dalla Regione Siciliana nel segno dell’autore di Norma.

Teatro Antico di Taormina

L’attività del Teatro Bellini, che è stata particolarmente intensa anche durante la pandemia con importanti produzioni diffuse in streaming, riprende quindi in presenza con nomi di spicco e programmi di qualità, rispettando naturalmente le norme di sicurezza, privilegiando soprattutto storiche location en plein air.
L’offerta musicale è incentrata sul repertorio non solo classico. Vediamo la prima tranche relativa al mese di luglio. Si parte al Teatro Antico di Taormina, domenica 18 luglio, ore 21.30, con un concerto sinfonico , diretto da Michelancgelo Mazza, che proporrà celeberrime colonne sonore a firma di Nicola Piovani (La vita è bella), Armando Trovaioli (La Ciociara), John Williams (Star wars), Maurice Jarre (Il dottor Zivago), Nino Rota (La strada).

A Villa Bellini sabato 24 luglio, ore 21.00, i sontuosi Carmina Burana di Carl Orff, sul podio Antonello Allemandi, maestro del coro Luigi Petrozziello, solisti vocali il soprano Giuliana Gianfaldoni, il tenore Deniz Leone, il baritono Roberto De Candia, con il Coro Interscolastico “Vincenzo Bellini” di Catania, maestro del coro di voci bianche Daniela Giambra.

Sempre alla Villa Bellini, sabato 31 luglio, ore 21.00, omaggio ai quattro ragazzi di Liverpool, al secolo John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Star: il concerto “Symphonic Beatles”, direttore Paolo Paroni, propone l’arrangiamento e le elaborazioni sinfoniche di Valter Sivilotti, che ha scelto i più bei song di Lennon e McCartney: hit evocative come Eleanor Rigby, Strawberry fields, trascinanti come Penny Lane, Ob­la­di, ob­la­da­, Hey Jude, ­Get Back, Come togheter, o inni all’amore come She loves you e All You Need Is Love, fino alla preghiera Let it be. Una full immersion in melodie e ritmi entrati nell’immaginario collettivo compongono un’antologia in cui non potevano mancare l’inarrivabile, sublime Something di Harrison e la struggente The long and winding Road, ancora ­di McCartney, sorta di testamento spirituale e canto del Cigno dei Fab Four.

Biglietteria: Piazza Vincenzo Bellini, Catania Tel +39 095 7306 135 Orari: dal Martedì al Sabato dalle 10 alle 13, Mercoledì e Giovedì dalle 16 alle18 | Prezzi da euro 10 a 20.

Maggiori informazioni su teatromassimobellini.t

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*