Al Giardino Fava di Catania dal 27 luglio all’8 agosto il progetto-spettacolo “Libere. Donne contro la mafia” di Cinzia Caminiti

Locandina spettacolo

Schizzi d’Arte e Fabbricateatro (nell’ambito della rassegna “Green Spass”, che presto vi illustreremo) presentano al Giardino Fava in via Caronda 84, a Catania, il 27, 28, 29 luglio e 3, 4,5, 6, 7 e 8 agosto, ore 21.00, il progetto-spettacolo, testo e regia di Cinzia Caminiti, “Libere. Donne contro la mafia”, con Cinzia Caminiti, Barbara Cracchiolo, Simona Gualtieri e Sabrina Tellico. Azioni mimiche Barbara Cracchiolo e Simona Gualtieri, aiuto regia Nicoletta Nicotra, organizzazione Sabrina Tellico, costumi Sartoria Ina Costa. Informazioni e prenotazioni: 347.3637379 – 348.1352545.

Le protagoniste dello spettacolo

“Libere donne contro la mafia– spiegano Cinzia, Barbara, Simona, Sabrina e Nicoletta è una messa in scena tutta al femminile che ci vede impegnate non solo come professioniste, ma come donne, madri, sorelle, figlie a fianco di chi ha attraversato nella vita l’atroce esperienza della morte per mano mafiosa. E’ un impegno sociale il nostro, che usa come mezzo utile “IL TEATRO”. Un lavoro, iche vuole diventare lotta, che ci vede vicine alle attiviste di tutta la Sicilia, che tanto hanno fatto in questi anni e tanto continuano a fare per cercare di prevenire e arginare, il fenomeno. Il lavoro parte da una circostanziata ricerca su alcune donne, madri, sorelle, fidanzate, mogli, amiche di morti ammazzati e dall’esigenza di dare loro una voce. Donne che dopo un dolore infinito e mai risolto, decidono di farne una bandiera. Ognuna di loro ha una formula antimafia, ognuna di loro la dichiara, ne fa partecipi gli altri, ognuna di loro porta la propria testimonianza, nelle scuole, nelle comunità, scrive libri, poesie, apre case e ne fa musei, fonda associazioni, diventa parlamentare, ognuna di loro è un simbolo. Ognuna è un soldato che ha visto in faccia il nemico ne ha conosciuto l’orrore e dentro di sé lo sconfigge. Ognuna di loro è così Liberata e libera. “Libere” è uno spettacolo sulla solidarietà femminile. Uno spettacolo d’intenti comuni. Uno spettacolo utile al cuore e al sociale. Dare voce e corpo a queste donne è stato magnifico ed emozionante. Sarà difficile togliersele dal cuore. Continueranno per sempre a starci addosso. Ne siamo certe, come donne e come artiste. Grazie a: Francesca Serio, Silvana Musanti Basile, Concetta Gravina Campagna, Daniela Ficarra Di Matteo, Rosaria Costa, Piera Aiello Atria, Felicia Bartolotta, Michela Buscemi“.

Promo spettacolo

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*