Da Zō, a Catania, dal 9 all’11 luglio torna il circo contemporaneo, tre giorni di spettacoli dedicati alle arti circensi

Unnico

Da tre anni Zō Centro culture contemporanee di Catania propone “Cirque”, rassegna di arti circensi, tre giorni di spettacoli dedicati alle arti circensi contemporanee. La rassegna è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Siciliana, con la collaborazione della rete teatrale Latitudini. Questo il programma del 2021 che andrà in scena negli spazi esterni di SpiazZō: il 9 luglio “Senti chi abbaia” di Unnico; il 10 luglio “Espera” della Compañia de Circo Eia; l’11 luglio “Incantesimi” di Filippo Velardita.

9 luglio, h 21, “Senti chi abbaia” di Unnico

“Uno spettacolo più unico che raro che farà divertire e amare ancora di più gli inseparabili amici a 4 zampe”. Divertente, originale, coinvolgente sono le caratteristiche principali del nuovo spettacolo della compagnia Unnico “Senti chi abbaia”. L’insolito duo è composto da una dolce cagnolina di nome Yaya e dal suo assistente imbranato Andrea D’Amico. La cagnolina, supportata dal pubblico, è fin dal principio la protagonista indiscussa dello spettacolo. Attraverso una serie di dispetti e monellerie, Yaya, riesce a burlarsi del suo collega umano. Il conflitto si risolve con la collaborazione dei due protagonisti. E cosi giocoleria, magia ed equilibrismo si mescolano ed interagiscono con le abilità di Yaya dando vita ad una serie di numeri comici, salti straordinari e danze sincronizzate. Ma, al di là delle abilità tecniche, ciò che affascina e che il pubblico più apprezza, è il sano rapporto di gioco e collaborazione che si istaura tra l’uomo e cane.

10 luglio, h 21, “Espera” della Compañia de Circo Eia

La spagnola Compañia de Circo Eia presenta “Espera” spettacolo di circo partecipativo dove il pubblico viene invitato a vivere in prima persona le acrobazie che succedono in scena. Quando il limite tra il palco e il pubblico sparisce, lo spettacolo diventa un’occasione per condividere un’esperienza collettiva, dove i due protagonisti Francesca Lissia e Celso Pereira si guardano in faccia con un pubblico di sconosciuti e ascoltano con il corpo. In un’atmosfera che trasporta in un luogo fuori dal tempo, fatto di gesti semplici, gli acrobati diventano artigiani del movimento e appaiono paesaggi perduti, pieni di gesti umani e incontri sinceri. Il punto di partenza del Circo Eia è la necessità dell’essere umano di riunirsi intorno a un qualcosa di comune. Durante lo spettacolo percorriamo insieme al pubblico il cammino che unisce il linguaggio attuale della ricerca acrobatica con il linguaggio a-temporale delle tradizioni e dei riti popolari. Francesca Lissia e Celso Pereira hanno iniziato il loro percorso artistico nel 2004 nella Scuola di circo Carampa, a Madrid, da lí hanno continuato la formazione a Doch, l’Università di circo di Stoccolma.

11 luglio, h 19, “Incantesimi” di Filippo Velardita

“Incantesimi” di Filippo Velardita è uno spettacolo di teatro-circo per bambini, la storia divertente di due personaggi curiosi e stravaganti che il destino ha separato e che, con l’aiuto del pubblico, proveranno a ritrovarsi. Le maschere, la narrazione e la musica creano un’atmosfera di favola e magia. Le parole prendono corpo e diventano giocolerie, equilibri, scherzi, incantesimi… Un susseguirsi di colpi di scena intervallati da momenti di destrezza, comicità e poesia. Filippo Velardita è attore, giocoliere, regista, docente. Laureato con lode in Lettere Moderne, master in Arti sceniche, ha studiato alla scuola di circo Carampa di Madrid. Dal 1999 alterna il teatro di prosa e il teatro di strada viaggiando fra Italia e Spagna. Ha insegnato improvvisazione, maschera, commedia dell’arte e clown alla Boston University (Usa), Universidad Tai (Spagna), Università di Catania.

Info: prenotazione obbligatoria ai numeri 095.8168912 (dalle ore 10 alle 13.30) e whatsapp al 3281742045 (dalle ore 15 alle 18). Ingresso: € 8 intero, € 5 ridotto. E’ possibile cenare durante lo spettacolo prenotando al numero 392.544 8183.
Indirizzo: Zō Centro culture contemporanee, Piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*