Pregiudicato armato in giro per il Centro arrestato dai “Falchi” della Squadra Mobile

Pattuglia Sezione Falchi della Squadra Mobile

La Polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato di 27 anni P.C.C., ritenuto responsabile di porto illegale di arma clandestina. I “Falchi” della Squadra Mobile, durante un servizio di repressione dei reati predatori nel rione popolare di San Cristoforo, notavano uscire due soggetti da un’abitazione i quali, alla loro vista, cercavano di dileguarsi accelerando il passo. Insospettiti dalla condotta dei due, gli operatori di Polizia, decidevano di procedere al loro controllo che a seguito del quale veniva rinvenuta, nel marsupio di P.C.C., una pistola semiautomatica “Berretta mod. 82/B” calibro 7,65 con matricola punzonata con relativo caricatore contenente n. 6 cartucce di pari calibro, con il cane armato e colpo in canna.

La ricerca dei “Falchi” si estendeva anche all’interno dell’abitazione da cui i due erano usciti poco prima. La conseguente perquisizione consentiva di rinvenire una cartuccia camiciata calibro 9×21 illegalmente detenuta. Per tali fatti, P.C.C. veniva arrestato e associato presso il carcere di Piazza Lanza, in attesa della convalida del G.I.P, mentre il proprietario dell’abitazione, identificato in S.S., pregiudicato, veniva deferito allo stato libero, per il reato detenzione illegale di munizionamento di arma comune da sparo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*