Controlli della Questura nel fine settimana per la “movida” nel Centro storico e per la finale degli “Europei” di calcio: sanzioni, indagati e scioglimento di assembramenti

Controlli della Polizia

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato, oltre che dalla c.d. movida nel centro storico, anche dalla concomitante evento della Finale del Campionato europeo di calcio. Per questa circostanza, anche in relazione alle direttive della Signora Prefetta di Catania, adottate nell’ambito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono stati attivati servizi di presidio dei consueti luoghi di ritrovo.

Il Questore di Catania dottor Vito Calvino ha, pertanto, emanato una specifica ordinanza al fine di garantire un’adeguata cornice di sicurezza alla specifica attività di competenza della Polizia Locale. Sono stati, pertanto, attuati mirati servizi, volti anche alla verifica dell’osservanza delle norme antiCovid, nelle piazze di maggiore affluenza di persone e di aggregazione di giovani, quali le piazze Vincenzo Bellini, Federico di Svevia, Sciuti, Scammacca e Currò nonché le vie Gemmellaro, Santa Filomena e Pulvirenti, che hanno permesso, nelle serate di venerdì e sabato, il conseguimento dei seguenti risultati: identificate e controllate 179 persone e 9 esercizi commerciali, scioglimento di numerosi assembramenti che si aggiungono ai dati conseguiti nel corso della diuturna attività di pattugliamento delle Volanti: controllati 211 soggetti e 139 veicoli; indagati in stato di libertà due posteggiatori abusivi, responsabili di aver violato le prescrizioni impostegli col D.A.C.UR.; altri due sono stati sanzionati ai sensi dell’art. 7 co. 15 del Codice della Strada perché recidivi nell’attività illecita di guardiamacchine.

Inoltre, per la serata e la notte di domenica, in previsione dei festeggiamenti per la partita della Nazionale, sono stati predisposti mirati servizi preventivi di deterrenza che hanno consentito che le manifestazioni di giubilo si svolgessero senza risvolti negativi per la sicurezza della collettività. In particolare, detta attività ha visto impegnato personale delle articolazioni territoriali della Questura, squadre del X Reparto Mobile e della Polizia Scientifica che hanno vigilato precipuamente le piazze Europa, Mancini Battaglia, Università e Tricolore.

Nel corso di tali servizi, è stato sanzionato il titolare di un esercizio commerciale il quale aveva installato un maxischermo su cui erano proiettate le immagini della partita della Nazionale di calcio, orientandoli verso l’esterno del locale, creando così pericolosi gruppi di persone che, numerose, si erano fermate ad assistere all’incontro. Gli agenti hanno puntualmente allontanato le persone ivi riunitesi, ripristinando le condizioni di sicurezza. Sempre al medesimo esercente, sono state comminate due sanzioni per abusiva occupazione di suolo pubblico e contestate 4 infrazioni delle norme del Codice della Strada.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*