“Ogni fiore è segno d’amore”, progetto sociale pro anziani e più deboli da parte dei minori del SAI “Vizzini MSNA” di Mineo

Non è uno semplice slogan, ma l’azzeccato titolo che è stato dato a un progetto di partenariato sociale che si prefigge di andare incontro ed aiutare la popolazione anziana o più debole di Mineo, o ancora coloro i quali risiedono in altre città o perfino all’estero, che non possono recarsi al cimitero, per portare un omaggio floreale ai propri cari defunti, ma che a partire da oggi potranno contare sulla disponibilità dei minori ospitati presso il SAI “Vizzini MSNA” di Mineo che ha sede in via Ducezio, al civico 19, e su quella dei volontari dell’Associazione “La Città Felice” onlus e del Circolo MCL “Don Rosario Pepe” di Mineo. Per informazioni si può chiamare il seguente numero: 392 – 49.03.533 o si può scrivere a: porteriatosociale.vizzinimsna@operaprossima.it 

Il responsabile regionale al Welfare e al terzo settore del Movimento Cristiano Lavoratori di Sicilia, Paolo Ragusa, chiarisce che “si tratta di un segnale di attenzione verso gli ultimi e verso coloro che sono più bisognosi. Da questo momento in poi, tutti coloro che hanno necessità di rendere un omaggio floreale ai propri cari estinti, possono chiamare i giovani volenterosi migranti di Mineo che, assieme ad ai volontari di MCL e de ‘La Città Felice’, si occuperanno di portare i fiori presso il cimitero comunale, mettendosi ancora una volta a disposizione non solo della comunità locale e degli anziani, ma anche di quei menenini che non risiedono più in città.”

Giusy Infantino che presiede la Cooperativa “Opera Prossima” s.c.s. precisa che “questo progetto, anche se interesserà solo il Comune di Mineo, rientra nell’ambito del nostro progetto SAI che fa riferimento al Comune di Vizzini e che è considerato in Italia uno dei più importanti progetti nazionali, per l’esattezza è il quarto. E lo scopo di questa iniziativa, come quella del nostro ambizioso progetto SAI, è quello di favorire l’integrazione degli ospiti all’interno dei comuni dove sono accolti i migranti, siano essi minori o adulti.”

Mariella Simili, coordinatrice del centro SAI progetto “Vizzini Msna ” di Mineo, ci tiene a far sapere che “questo progetto nasce direttamente dalla volontà dei nostri ragazzi di fare volontariato, ma anche di integrarsi, di conoscere la comunità locale e di dare una mano ai più deboli e ai più fragili. L’attività di ‘Ogni fiore è segno d’amore’ partirà già dalla prossima settimana –annuncia Mariella Simili- e saremo operativi già da lunedì 2 agosto. E non appena riceveremo le prime prenotazioni, i nostri minori si attiveranno assieme ai volontari de ‘La Città Felice’ e di MCL, offrendo per l’ennesima volta quest’altro servizio che sarà sicuramente molto apprezzato, come lo stano stati pure quelli precedenti rivolti sempre alla comunità locale”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*