Il Gruppo “Azione” appoggia e sostiene i comitati cittadini che chiedono sicurezza e più controlli a Catania

Catania, piazza Duomo

Il gruppo territoriale di “Catania Metropoli in AZIONE” scende in campo accanto ai catanesi che chiedono più sicurezza e più controlli in città da parte delle forze dell’ordine, tanto da aver manifestato davanti alla Prefettura.

A farsi portavoce di queste istanze è anche Carmelo Finocchiaro , referente dello stesso gruppo territoriale “Catania Metropoli in AZIONE” il quale fa sapere che chiederà di “incontrare i comitati cittadini in protesta affinché si arrivi ad una soluzione compatibile fra gestori ristoranti e pub e abitanti, impegnandoci nel contempo ad essere la voce per una soluzione condivisa…

Da anni –afferma Carmelo Finocchiaro– le loro urla sono disperate, ma inascoltate. Subiscono rapine, non possono dormire per il chiasso e il rumoroso trambusto della movida, assistendo impotenti al deprezzamento del valore dei propri immobili. Sono i residenti del centro storico di Catania, luogo della movida e una volta fiore all’occhiello della città, ma oggi… anzi da tanto tempo… ormai fuori controllo. Nel corso degli anni si sono appellati alla politica e alle forze dell’ordine per vedere ripristinare la vivibilità in una delle zone più belle della città che nonostante ciò viene lasciata nel degrado e in preda ai vandali, , in particolar modo la sera.

Le cose sembrerebbero perfino peggiorate negli ultimi anni –aggiunge Finocchiaro (nella foto)- e i problemi, un tempo confinati nella zona di piazza Teatro Massimo, si sono allargati a macchia d’olio, comprendendo anche la zona di via Gemmellaro, quella del Castello Ursino e l’Antico corso. Ed è sulla scorta di questa situazione divenuta ormai insostenibile che la scorsa mattina questi cittadini e i  loro comitati hanno dato vita a un sit in. Si sono dati appuntamento di fronte alla Prefettura di Catania, mentre era già in corso una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza per affrontare l’annoso nodo del centro storico.

Una rappresentanza dei comitati che manifestavano è stata ricevuta in precedenza dalla Prefetta ­conclude il referente del gruppo territoriale “Catania Metropoli in AZIONE”, Carmelo Finocchiaro– ricevendo assicurazioni che la stessa avrebbe incontrato una delegazione dei rappresentanti di quei cinque comitati costituti a tal proposito e che noi di Azione adesso vogliamo incontrare per sostenerli nelle loro legittime istanze”.   

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*