Campionati Europei di Canoa Polo, bronzo per gli azzurri Senior maschili e femminili

Altre due medaglie. Altri due piazzamenti prestigiosi per l’Italia. I Campionati Europei di canoa polo, che si sono conclusi nel pomeriggio al Porto di Catania, regalano soddisfazioni alla nazionale azzurra.

Le prime ad esultare sono le ragazze della categoria Senior, allenate da Francesca Ciancio. L’Italia cede, in semifinale alla Francia per 2-0. Nella finale per il terzo posto, partita tiratissima contro la favorita Germania. Decide una rete siglata da Roberta Catania, catanese doc, capitano della nazionale e giocatrice della Polisportiva Canottieri Catania. Boato al Molo di Levante. L’Italia della canoa polo esulta.

“Una grande emozione segnare il gol decisivo nella mia città – afferma Roberta Catania a fine partita -. Siamo felici per questa medaglia conquistata. Contro le tedesche non avevano ancora vinto. Abbiamo sfatato un tabù. Dedico questo piazzamento ed il gol al tecnico Francesca Ciancio, a mia sorella Alessandra Catania che ci ha sempre seguito e a tutta l’organizzazione del Circolo Canoa Catania. Qui è casa mia. L’emozione è davvero tanta”.

A vincere la competizione è la Francia, che batte l’Olanda con il risultato di 5-2. Quinta la Spagna e sesta classificata la Gran Bretagna. Italia con Ada Prestipino, Martina Anastasi, Maddalena Lago, Anna Esposito, Roberta Catania, Anna Maria Szczepanska, Silvia Cogoni e Flavia Landolina allenate da Francesca Ciancio.  

Nei Senior maschili, Italia di bronzo. Gli azzurri, perdono in semifinale contro la Francia per 2-0, e poi annichiliscono l’Olanda con il netto punteggio di 5-2 (gol di Gianmarco Emanuele, Luca Bellini, Davide Novara, Andrea Bertelloni e ancora capitan Bellini). Vittoria della Germania, che supera per 5-2 la Francia. Quinta la Danimarca e sesta la Spagna. Grande gioia per l’Italia, in acqua con Andrea Bertelloni, Davide Novara, Paolo Zifferero, Andrea Romano, Gianmarco Emanuele, Luca Bellini e Andrea Silvio Costagliola allenati dal direttore tecnico Rodolfo Vastola e da coach Mattia Garrone.

Gianmarco Emanuele: “E’ stato un Europeo un po’ strano per via di quello che è accaduto a Catania nei giorni scorsi. Grazie di cuore a Daniele Insabella, Fabrizio Messina e Salvo Messina che insieme con tutti i volontari hanno reso possibile lo svolgimento dei Campionati. Non giocavamo una competizione internazionale da un anno e mezzo. Ci siamo allenati e preparati bene per questo evento catanese. Per fortuna la kermesse non è saltata. Già è stata una vittoria aver giocato. Noi abbiamo dato il massimo come sempre. E’ arrivata la medaglia di bronzo e va bene così anche se puntavamo alla finalissima per il primo posto. La semifinale contro la Francia è stata difficile. Loro sono una squadra molto fisica. Adesso testa al Campionato del Mondo dove vogliamo arrivare il più lontano possibile”.

Under 21 maschile: l’Italia chiude al quinto posto superando la Polonia per 5-4. A segno Tommaso Lampò quattro volte e Francesco Barbagallo. Medaglia d’oro alla Francia, seconda classificata la Spagna, a seguire Olanda e Germania. Per gli azzurri in acqua Francesco Barbagallo, Pietro Iuvara, Alessandro Di Cola Schiano, Giuseppe Ruggiero, Edoardo Pulcini, Michele Ibba, Antonio Marino e Tommaso Lampò, guidati dai tecnici Riccardo Ibba e Fabio Sauro. Una grande festa di colori, che premia la splendida organizzazione dello Jomar Club Catania del Presidente Daniele Insabella, vicepresidente nazionale della Fick. “Sono emozionato – afferma Insabella -. Siamo stati eroici a portare a termine questo campionato Europeo dopo i problemi dei giorni scorsi. Grazie a tutti. Catania e la Sicilia hanno risposto alla grande. Quattro giorni indimenticabili di sport, passione e sano agonismo”.     

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*