Sarie A3/M, esordio vincente per la Saturnia Aci Castello 3-0 al Galatina

Era importante vincere. Lasciare il segno già all’esordio nel campionato di Serie A3 maschile. La Sistemia Saturnia Aci Castello risponde presente, davanti a una bella cornice di pubblico al PalaCatania (mille spettatori presenti sulle tribune del riqualificato impianto di corso Indipendenza), superando per 3-0 (25-17, 25-22, 25-17) l’Efficienza Energia Galatina di Giovanni Stomeo.

La prova dei ragazzi di Kantor è sugli scudi ed è in linea con il percorso di lavoro e di crescita più volte sottolineato in questi giorni dal tecnico argentino.

“Sono soddisfatto della prova della squadra – afferma un emozionato Waldo Kantor a fine partita – che è stata sempre sul pezzo, appena ha rotto gli indugi. Solo nel secondo set abbiamo accusato un calo, ma siamo stati bravi a chiudere i conti. In difesa e in attacco siamo stati bravi a non concedere nulla. Nel complesso abbiamo una giocata una pallavolo ordinata e pulita. Possiamo solo migliorare con l’entusiasmo che ci lascia questa partita”.

Alla presenza del il sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore allo Sport, Sergio Parisi, Gradi e compagni superano brillantemente la prova e si proiettano alla prossima sfida di Marcianise con l’entusiasmo alle stelle. Top scorer, Manuel Lucconi, autore di 23 punti (61% in attacco per l’opposto ex Fano).

“Provo un misto tra tensione ed emozione – spiega il presidente Luigi Pulvirenti – sia per il debutto in campionato, ma soprattutto per la presenza inaspettata di tanto pubblico. Questa vittoria ci deve dare consapevolezza, ma dobbiamo essere bravi a restare con i piedi per terra”. 

La partita si rivela avvincente. Kantor si affida al sestetto base, provato nei cinque allenamenti congiunti con Vibo, Palmi e Modica: Cottarelli in regia, Lucconi opposto; Frumuselu e Smiriglia al centro; Gradi e Zappoli di banda; Zito libero. Nell’Efficienza Energia Galatina in campo Marco Lotito, vecchia conoscenza del volley siciliano (giocò a Catania nel 2006/2007). In panca Santo Buracci (fu opposto dell’Eurotec Gela) e il mazarese Ferdinando Lentini.

Il primo punto della nuova stagione porta la firma di Manuel Lucconi. Smiriglia, al centro, viene chiamato con regolarità (due punti su altrettanti primi tempi). Il muro della Sistemia Saturnia funziona con precisione (complessivamente saranno 10 in tre set). Galatina resta attaccata alla partita sino al 13-12. Ma i castellesi hanno una marcia in più. Sul 21-15 debutta in A3 Matteo Maccarone, figlio d’arte, classe 2004 e scuola Roomy. Il lungo linea di Zappoli porta al set point, suggellato dall’attacco in lungolinea di Lucconi (64% in attacco, 7 su 11, solo nel primo set. Nel secondo set, la squadra di casa prende il largo, grazie a una buona gestione del servizio e del contrattacco. Zappoli scaglia a terra il punto del 18-14,  ma nella parte finale i leccesi si rifanno sotto. La Saturnia vuole il successo e chiude i conti con Lucconi. Nel terzo e decisivo set c’è la piena consapevolezza di poter incassare la vittoria piena senza allungare la contesa. Gradi e compagni non abbassano il ritmo e sono sempre sul pezzo. Zappoli in attacco regala il punto decisivo e fa scattare la festa.

SISTEMIA SATURNIA: Frumuselu 6, Cottarelli 5, Zappoli 10, Smiriglia 7, Lucconi 23, Gradi 7, Zito (L1), Maccarrone, Di Franco, ne: Andriola, Battaglia, Vintaloro.

GALATINA: Latorre 1, Lotito 9, Dimitrov 5, Wilmsen 6, Galasso 10, Antonaci 8, Sardanelli (L1), Buracci, Calò, Apollonio (L2), ne: Pepe, De Matteis, Lentini. All. Stomeo.

ARBITRI: Antonio Gaetano e Danilo De Sensi.

SET: 25-17, 25-22, 25-17

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*