Arresti e denunce degli agenti delle Volanti in diversi interventi in città

Volanti

Nella giornata di sabato scorso, agenti delle Volanti, impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio, hanno effettuato diversi interventi che si sono conclusi con arresti in flagranza di reato o con denunce in stato di libertà.

Nel pomeriggio, un equipaggio è stato inviato in via Oberdan, dove su linea 112, era stato segnalato il furto in atto di un’autovettura. Sul posto, gli agenti hanno controllato e fermato un catanese di 27 anni, mentre era ancora intento ad armeggiare all’interno del veicolo. Il ladro, pertanto, è stato arrestato e posto a disposizione del P.M. di turno.

Nella notte, altri due uomini sono stati arrestati per il tentato furto su un’autovettura in sosta in zona Cibali. All’arrivo degli agenti, infatti, i due stavano ancora trafficando all’interno del veicolo con un martello e una tenaglia. Anche loro sono stati arrestati e posti a disposizione del P.M. di turno.

Nella medesima notte, le Volanti sono intervenute in via Del Bosco, dove era stata segnalata, su linea 112, una persona che stava tentando di scassinare la saracinesca di un noto esercizio commerciale della zona. Sul posto, gli agenti hanno bloccato un uomo il quale, utilizzando un’asta in ferro, aveva infranto la vetrata del negozio, tentando di introdursi all’interno. Nel corso dell’attività, il reo ha opposto una ferma resistenza nei confronti degli agenti intervenuti. Pertanto, il soggetto è stato tratto in arresto per i reati di tentato furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato messo a disposizione del P.M. di turno.

Infine, nella mattinata, personale delle Volanti è stato inviato presso un complesso residenziale in zona “Vulcania”, dove erano stati rubati due cani razza, un “carlino” e un “bulldog francese” che si trovavano nel terrazzo di un’abitazione privata. L’attività d’indagine esperita nell’immediatezza dei fatti dagli agenti – consistita principalmente nella visione delle immagini di un sistema di videosorveglianza di un negozio della zona – ha permesso ai poliziotti di individuare e riconoscere l’autore del furto, un pluripregiudicato noto agli operanti e in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Pertanto, l’uomo è stato immediatamente raggiunto presso la propria abitazione, dove ha ammesso le proprie responsabilità, riconsegnando i cani ai poliziotti. Gli animali sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari i quali hanno formalizzato la denuncia in Questura; l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto e di evasione.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*