Serie A, l’Amatori Catania alla “Prima” al “Paolone” batte 30-22 il Pesaro

Il gruppo Amatori Catania a fine gara

In un “Paolone” senza pubblico, a porte chiuse, l’Amatori Catania di Salvo Garozzo si è imposta nel pomeriggio per 30-22 su un tenace Fiorino Rugby Pesaro. E’ stata una vittoria meritata in una gara difficile da dimenticare, il primo match al “Paolone” senza Ezio Vittorio ed un mazzo di rose nella sua panchina a ricordare la sua essenza e la sua forza. Primo tempo con una partenza razzo e con la meta del capitano Delfino, bravo a sfondare centralmente. Madero centrava i pali per il primo vantaggio. Pesaro, però, giocava bene, ma soprattutto si portava nella metà campo degli etnei. I due dieci, Jobert prima e Madero poi, centravano i pali, prima della meta di Nardini trasformata ancora da Jobert per il pareggio di Pesaro. Sul 10-10 difficoltà in manovra per l’Amatori Catania e spazio letale aperto sulla mediana che ingolosiva Tontini che volava in meta con Jobert che traformava per il 10-17. Garozzo poi scuoteva i suoi giocatori che sul finire del primo tempo si avvicinavano con la punizione ancora di Madero.

Nella ripresa l’Amatori Catania partiva forte e schiacciava l’avversario che non riusciva più a salire oltre la metà campo. Madero non riusciva a piazzare due facili punizioni, ma al 30′ lo sfondamento esterno con un’azione ben calibrata da Madero e deliziosamente suggerita da Beltramino apriva alla meta di Borina. Madero da posizione impossibile centrava i pali ed era sorpasso Amatori, 23-17. Finale teso e con l’altra meta ancora avviata da Giammario prima e Beltramino poi con l’aiuto di Madero e la potenza nello sfondare di Di Sano. Madero chiudeva con il suo sesto calcio tra i pali sugli otto totali portando il distacco perfetto a tre minuti dalla fine. Al minuto 40′ Pesaro si mostrava viva, andava in meta con Dixon, ma non trasformava con Jobert, mentre sul capovolgimento di fronte non veniva assegnata la meta bonus a Borina per il 30-22 finale. Quattro punti pesanti e seconda vittoria consecutiva per i biancorossi, nove punti in classifica e Pesaro scavalcato. Da ricordare poi che l’Amatori Catania deve ancora recuperare tre gare.

Tabellino della gara

Catania, “Stadio Benito Paolone” –  domenica 21 novembre 2021 ore 14:30

Serie A Girone 3, V giornata

Amatori Catania Rugby v Fiorino Rugby Pesaro 30-22 (13-17)

Marcatorip.t. 8’ m.  V. Delfino tr. Madero (07-0), 15’ cp. Joubert, al 17′ cp. Madero, 32′ m. Nardini tr. Jouber, al 31′ m. Tontini tr. Joubert, al 40′ cp. Madero. Al 5′ s.t. cp. Madero, al 30′ m. Borina tr. Madero. Al 38′ m. Di Sano tr. Madero, Al 40’st m. Dixon.

Amatori Catania Rugby: Beltramino, Virzì, Calamaro(al 5’st Sapuppo), Camino, Borina, Madero, Giammario (al 40’st Smiroldo)Di Sano, Hliwa, Cosentino, Giustolisi(al 5’st Palmieri), Belcastro, D’Aleo(al 40’st Ardito), V. Delfino (cap)(al 40’st Russo), Mistretta (al 40’st Lipera). All. Garozzo

Fiorino Rugby Pesaro: NataliaNardini(al 25’st De Angelis), Dixon, Dell’acqua, Erbolini, Joubert, Boccarossa, Tontini, Antonelli, Venturini, Ruffini(al 25’st Ravagnan), D’Addio, Tripodo(al 37’st Bertini), Solari(al 34’st Mattetti), Dal Pozzo
All. Allori

Arb. Matteo Bertocchi (CA)

AA1 Gioacchino Buscemi  AA2 Andrea Morelli

Cartellini: giallo per Nardini e Ravagnan (Pesaro)

Calciatori: Madero 6/8;. Joubert 4/3

Note: Giornata soleggiata e temperatura mite. Gara giocata a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: Amatori Catania Rugby 4, Fiorino Rugby Pesaro  0

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*