“Donna: l’arte dell’Amore”: la prima ex tempore di pittura di Acli Catania

Si intitola “Donna: l’arte dell’Amore” ed è la prima ex tempore di pittura organizzata dalle Acli di Catania, con la direzione artistica della prof.ssa dell’Accademia delle Belle Arti di Catania, Liliana Nigro

L’Estemporanea, che si svolgerà l’8 dicembre presso l’Istituto Ardizzone Gioeni di Catania dalle ore 9.00 alle ore 17.00, nasce dalla volontà dell’Associazione di celebrare la donna in ogni sua formacontro ogni violenza fisica e psicologica, contro ogni discriminazione ed ogni forma di sopruso del genere femminile. Un’attenzione che occorre porre nei confronti della donna e della difesa dei suoi diritti non solo il 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ma ogni giorno dell’anno. 

L’Estemporanea vedrà la partecipazione di artisti, di qualsiasi età e competenza, invitati a rappresentare in modalità ex tempore “Donna: l’arte dell’Amore”, ovvero la raffigurazione del concetto dell’Amore universale verso la Donna. Il concorso prevede l’esecuzione di un’opera artistica, tecnica mista e/o performance (olio, tempera, acquerello, matita, acrilico o altri materiali su tela, carta, foto o qualsiasi altro supporto) che faccia riferimento al tema indicato, da realizzarsi all’interno dell’Istituto Ardizzone Gioeni.

A conclusione della giornata avverrà la premiazione, grazie alla presenza di una giuria di alto livello composta da personalità di rilievo della città sia in ambito istituzionale, sia in ambito artistico e sociale, formata da: Ignazio Maugeri, presidente Acli Catania; Antonio Presti (presidente di Giuria), artista imprenditore e mecenate d’arte; Lina Scalisi, presidente Accademia di Belle Arti Catania; Sarita Giuffrè, vice prefetto di Catania; Riccardo Tomasello, presidente festeggiamenti agatini; Luciana Cavalli, imprenditrice; Claudio Arezzo di Trifiletti, artista e performer; Pierluigi Di Rosa, editore e cultural manager; Pietro Alessandro Trovato, artista; Edoardo Puglisi, artista e performer; Umberto Gagliano, artista e disegnatore art painter; Marie Claire Delamichelle, artista e performer.

Il Concorso a premi sarà così organizzato: 1° posto (300 euro); 2° posto (200 euro); 3° posto (100 euro). 

“Per la nostra Associazione organizzare, grazie alla preziosa collaborazione della prof.ssa Nigro, un evento artistico di questo livello è un grande motivo di orgoglio” afferma il presidente provinciale Acli Catania, Ignazio Maugeri. “L’arte da sempre rispecchia la società in cui viviamo, veicolando messaggi importanti, e credo che nel delicato momento che viviamo, dove ogni giorno molte donne subiscono violenza fisiche e psicologiche, sia fondamentale come associazione trasmettere sani messaggi di amore e di rispetto universale”. 

“Ho sempre inteso la direzione artistica come un trait d’union tra parti tecniche ed emozionali di chi partecipa e di chi organizza”, afferma la direttrice artistica Nigro. “Ho accettato con gioia l’invito di mettere su una grande squadra per sostenere un progetto che parla di donne. L’estemporanea per me rappresenta non solo un evento artistico, ma anche e soprattutto un’azione mentale e sentimentale tradotta in opere. Non si tratta di un evento ristretto ad una cerchia di artisti e accademici – conclude – ma un’estemporanea che contempla l’unione di tutti, ed è per questo che auspico ad una partecipazione di artisti dai 5 ai 105 anni!”.

Il regolamento dettagliato è presente nel sito www.aclicatania.it;

Per informazioni e iscrizioni scrivere a aclicatania1@gmail.com

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*