Natale 2021, mercatini ed eventi natalizi con incentivi per il trasporto pubblico

La presentazione di stamattina

Mercatini natalizi, luminarie in gran parte delle vie del centro storico e commerciale, spettacoli di esibizioni e concerti di strada ma anche nel teatro Massimo Bellini e a Palazzo degli Elefanti, provvedimenti per incentivare la mobilità sostenibile con l’uso del mezzo pubblico soprattutto nei giorni del fine settimana. Anche quest’anno per la terza volta consecutiva, nell’ultimo fine settimana di novembre il sindaco Salvo Pogliese ha avviato le iniziative natalizie e di fine anno, che fino al prossimo 6 dicembre animeranno il cuore del centro storico cittadino: “Sono orgoglioso di presentare alla stampa e alla città un articolato programma di iniziative natalizie realizzato grazie alla forte sinergia tra pubblico e privato, senza incidere di un euro sulle tasche dei nostri concittadini, con l’auspicio di regalare un periodo di festività animato da un rinnovato ottimismo, anche sotto il profilo economico. E l’avvio di questi eventi nel giorno del black friday è significativo del nostro sguardo rivolto ai commerciati catanesi che sono una risorsa importante per la città” ha detto il sindaco Salvo Pogliese presentando a Palazzo degli Elefanti le iniziative del Natale 2021, promosse dall’Amministrazione comunale con la collaborazione di enti pubblici e privati, associazioni e sponsor.

Presenti gli assessori alla Cultura, Barbara Mirabella, alle attività produttive, Ludovico Balsamo e alla mobilità, Pippo Arcidiacono che hanno promosso le iniziative con il coordinamento del capo di Gabinetto del Sindaco e direttore del Turismo, Giuseppe Ferraro. Tra i presenti anche il  presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Castiglione, il presidente della Commissione consiliare Cultura e Turismo, Giovanni Grasso, il sovrintendente del Teatro Massimo Bellini, Giovanni Cultrera, i rappresentanti legali delle partecipate Amts, Giacomo Bellavia; Sidra, Fabio Fatuzzo; Asec Trade, Giovanni La Magna. Per Fce il direttore generale Salvo Fiore con l’ingegnere Nello Gentile, la presidente delle guide turistiche di Catania Giusy Belfiore, il giornalista Salvo La Rosa.
“Abbiamo la fortuna – ha continuato il primo cittadino – di vivere all’interno di un contesto di bellezza straordinario, quale è la nostra città, ricco anche di attività commerciali alle quali vogliamo dare una mano perché i nostri commercianti, come i ristoratori, e gli albergatori hanno particolarmente sofferto gli effetti della pandemia. L’albero di piazza Università ma anche le luminarie in moltissime vie della nostra città,  viale Ionio e corso delle Province per la prima volta, oltre a via Etnea, corso Italia, viale Vittorio Veneto, corso Sicilia, via Umberto, servono anche a dare un tocco di vivacità e allegria, seppure nello stile della sobrietà che abbiamo sempre perseguito, coi mercatini artigianali aperti in piazza Università, via Minoriti, via Montesano. L’assessore Balsamo con la direzione attività produttive sta anche provando ad assegnare altri due mercatini nel centro storico. Ma ci saranno anche manifestazioni culturali, concerti anche nelle chiese per accrescere l’atmosfera natalizia, e le guide turistiche ci daranno una mano con percorsi guidati lungo itinerari che comprendono siti quali il Teatro Massimo Bellini e il  Palazzo degli Elefanti. Un’altra bella pagina per la nostra città grazie alla sinergia tra  il pubblico, le nostre aziende partecipate e il sistema privato che continua a rappresentare l’unica strada possibile all’interno di un contesto drammatico  dal punto di vista  economico-finanziario come quello di un comune in dissesto, circostanza che molti dimenticano ma non i colleghi sindaci di altre città di tutta Italia  che mi chiedono come riusciamo  a realizzare programmi così articolati”. 

Un Natale inclusivo, all’insegna della sobrietà e che rispetta l’economia del territorio locale, che sul piano culturale offre tre mostre di particolare rilievo: i Cento anni di Turi Ferro al Castello Ursino dove si trova anche l’esposizione del maestro di fotografia Gabriele Basilico e la mostra unica nel panorama europeo, da Warhol a Banksy, nel Palazzo della Cultura. Per quanto concerne la viabilità, nei fine settimana e nei festivi la pedonalizzazione di via Etnea verrà estesa fino a via Litrico, ingresso est del giardino Bellini.

Per incentivare l’utilizzo del mezzo pubblico e raggiungere il centro senza usare l’auto privata l’Amministrazione Comunale in sinergia con Amts e Fce, ha adottato speciali misure. Anzitutto sollecitando dall’8 dicembre al 6 gennaio l’estensione oraria della Metro fino a mezzanotte nei giorni di sabato e domenica e nei festivi, a eccezione del 25 e del 1 gennaio come in tutta Italia.

“Consideriamo questo incremento dell’orario di apertura della Metro solo come un primo passo -ha detto il sindaco – ma pur considerando le necessità organizzative interne, ho ribadito all’ingegnere Fiore la necessità che la chiusura sia fissata alle ore 24 tutti i giorni e dal Direttore Generale ho trovato disponibilità a raggiungere l’obiettivo di interesse collettivo e anche per questo lo ringrazio pubblicamente”.

Di particolare valore anche le altre proposte messe a punto da Amts e Sostare. Anzitutto il MetroBus Christmas Card: a soli 15,00, dal 06 dicembre 2021 al 06 gennaio 2022, viaggi con la metro e i bus di Amts e parcheggi gratuitamente presso i parcheggi “Due Obelischi”, “Nesima”, “Santa Sofia” e “Sanzio”. Le cards sono in vendita nei rivenditori abituali e nella  stazione Borgo di FCE.

Importante anche la sospensione tagliando mezza giornata strisce blu: durante il periodo natalizio, dal 6 dicembre al 6 gennaio, allo scopo di aumentare la rotazione degli stalli blu è sospeso il pagamento del tagliando di sosta lunga sugli stalli nelle zone a maggiore vocazione commerciale.

Per quanto riguarda la sosta lunga, si potrà utilizzare il parcheggio del “Pino”: nei fine settimana del mese di dicembre (esclusi 25 e 26 dicembre) al costo di un euro 1,00, dalle ore 20,00 alle 2,00, sarà possibile lasciare la propria auto nel parcheggio “Del Pino” con ingresso da via Ventimiglia, attiguo  a piazza della Repubblica.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*