A2/M, la Copral Muri Antichi batte in trasferta 14-11 il Tuscolano Roma

La Copral Muri Antichi supera un altro esame di maturità riuscendo a vincere ancora una volta in trasferta contro un ostico Tuscolano. La squadra allenata da mister Neroni cercava punti per provare a sbloccarsi ma la Copral si è mostrata più forte delle esigenze dell’avversario e con questi tre punti conferma la prima posizione in classifica. La formazione di mister Kovacic scende in vasca senza il portiere Spampinato, al suo posto gioca Lazzara.

La Copral inizia con il piglio da grande squadra grazie ai gol a uomini pari di Scebba e Belfiore. Tuscolano ricuce ma Camilleri ristabilisce subito il +2 per la formazione etnea. Al termine del primo parziale segna Marangolo al fotofinish. Nel secondo parziale si segna tanto, in mezzo anche un rigore per parte (per la Copral lo realizza il solito Camilleri, ancora mattatore con ben 7 reti, la metà dell’intera squadra). Nel terzo parziale i Muri Antichi serrano maggiormente i ranghi in difesa e il solito Camilleri con due reti tiene a bada i laziali (uno ancora su rigore). Nell’ultimo parziale il vantaggio ottenuto viene mantenuto fino al termine del match con Muscuso, Scebba e Zovko che con esperienza realizzano gol importanti respingendo gli attacchi dei locali che si arrendono infine sul definitivo 11-14.

“Vittoria importantissima per il prosieguo del campionato che arriva al termine di una settimana difficile per via di numerosi acciacchi. Ce la godiamo tutta – ammette Luigi Spinnicchia – perché queste tre vittorie consecutive ci danno un’inerzia in più. Adesso speriamo di recuperare tutti al massimo delle forze anche se chi ha giocato, come ad esempio Lazzara, si è dimostrato all’altezza e non vediamo l’ora che arrivi già la settimana prossima. Ci stiamo divertendo, siamo felici e speriamo di continuare sempre così”.

“Abbiamo giocato un’ottima partita – dichiara Zeljiko Kovacic – siamo entrati in vasca subito concentrati. Loro inizialmente hanno avuto vantaggio in attacco segnando soprattutto con il centroboa. Noi però siamo rimasti calmi abbiamo difeso con ordine e attaccato bene e di partita in partita si vede il nostro gioco. Il nostro portiere nei momenti più importanti ha salvato il risultato, Camilleri si è preso la squadra sulle spalle, ma tutti hanno giocato alla grande. Pensiamo alla prossima in casa che proveremo a vincere”.

SC TUSCOLANO PALLANUOTO-COPRAL MURI ANTICHI 11-14

SC TUSCOLANO PALLANUOTO: A. Giannotti, C. Sordini, L. De Santis 1, M. Giangiacomo, M. Graziosi, D. Kerr 3, G. Cianchetti 2, C. Taraddei 1, M. Iula, L. Sacco 2, S. Botto 1, F. Carrozza 1, F. Liolli. All. Neroni.

COPRAL MURI ANTICHI: R. Caltabiano, A. Scebba 2, V. Nicolosi, D. Zovko 1, M. Marangolo 1, S. Camilleri 7, S. Longo, A. Fiorito, V. Belfiore 1, L. Muscuso 1, A. Schilirò 1, P. Lazzara. All. Kovacic.

Arbitri: Petraglia e Ialeggio.

Note. Parziali: 2-4, 5-5, 1-2, 3-3. Copral Muri Antichi con 12 giocatori a referto. Usciti per limite di falli: Iula (T) nel secondo tempo, Belfiore (M) nel terzo tempo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*