L’11 dicembre al “Metropolitan” di Catania il musical “My Fair Lady” diretto da Gisella Calì, per la stagione della Brigata d’Arte Sicilia Teatro

Una scena di "My fair lady"

Una ripartenza nel segno della commedia musicale. Dopo la lunga pausa imposta dall’emergenza Covid, la Brigata d’Arte riabbraccia il pubblico dei suoi abbonati e riprende la Stagione Teatrale interrotta a marzo del 2020. L’appuntamento è per sabato 11 dicembre, ore 21.15 al Teatro Metropolitan di Catania con la messa in scena del musical My Fair Lady, diretto dalla regista catanese Gisella Calì. Il musical di Frederick Loewe su libretto di Alan Jay Lerner è tratto dall’opera teatrale di George Bernard Shaw, Pigmalione del 1913. Ed è proprio alla commedia originale del drammaturgo irlandese, cui la regista catanese è particolarmente legata, che si ispira questa versione del musical.

“Nella commedia di Shaw – dice Gisella Calì , Pigmalione è il Professor Higgins, linguista esperto di fonetica, che decide, per scommessa, di trasformare una rozza fioraia in una donna di classe. La Metamorfosi a cui viene sottoposta Elisa, per puro divertimento intellettuale avrà come risultato un rinnovamento in tutti coloro che le gravitano attorno”.

Nel lavoro proposto al pubblico della Brigata d’Arte, vengono evocate le atmosfere favolistiche dell’operetta ma permane un’attenzione particolare verso l’aspetto linguistico. “L’attenzione per la lingua in Shaw è ai massimi livelli e, infatti, i monologhi di Higgins, come dei veri scioglilingua, rimangono dei capolavori della letteratura. Per questo è necessario che nel suo ruolo, ci sia sempre un attore dalle indiscutibili capacità recitative, in questo caso calzato perfettamente da Emanuele Puglia. Allo stesso tempo nel ruolo poliedrico della protagonista Eliza Dolittle abbiamo una vera fuoriclasse come Ornella Brunetto e in quello sanguigno di Alfred Dolittle troviamo Cosimo Coltraro. Sono molto contenta del cast di altissimo livello con cui ho lavorato. Un cast in cui spiccano, ancora, attori come Aldo Toscano nei panni del Colonnello Pickering, Claudia Bazzano in quelli Mrs Pearce, Ketty Governali che interpreta Mrs Higgins e Bruno Gatto nel ruolo di Freddy Enysford Hill”.

Completano il cast un chorus di fantastici ballerini, le ragazze e i ragazzi di Cockey: Federica Mauceri, Ilenia Giuffrida, Filomena Venturo, Francesca Mirone, Carlotta Di Bella, Alex Caramma, Alessandro Chiaramonte, Lorenzo Cristofaro, Rosario Rizzo, Giorgio Terrana. Le eleganti scenografie di Susanna Messina, i preziosi costumi di Elisa Mercorillo, le coreografie di Federica Mauceri e le voci curate dalla vocal-coach  Maria Carla Aldisio, saranno in grado di rievocare le ambientazioni e le atmosfere dell’Inghilterra Edoardiana regalando il piacere e la spensieratezza di aver vissuto per due ore una indimenticabile Bella Favola.  

Dopo l’appuntamento dell’11 dicembre – spiega Ottavio Sangani, Presidente della Brigata d’Arte – la Stagione proseguirà tra il Metropolitan di Catania e il Teatro Massimo Bellini (per l’Opera lirica) con la speranza che tra aprile e maggio possano essere ultimati i lavori di efficientamento del Teatro Comunale di Belpasso e la Brigata d’Arte possa riprendere la propria attività proprio al Teatro Martoglio dove opera ininterrottamente da oltre 30 anni”.

Nel mese di dicembre si concludono anche le manifestazioni commemorative organizzate dalla Brigata d’Arte per il 150° della nascita ed il 100° della morte di Nino Martoglio. Dopo le Giornate Martogliane 2020 che hanno visto la realizzazione di due allestimenti teatrali – Carosello Siciliano e L’Altalena con la partecipazione di uno degli attori più rappresentativi del Teatro Siciliano, Miko Magistro – il prossimo 17 e 18 dicembre, a Belpasso, con il Patrocinio della Presidenza dell’Assemblea della Regione Siciliana e dell’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, sarà la volta di due importanti appuntamenti: la Festa del Teatro e del Turismo e il convegno Nino Martoglio fondatore del Teatro Siciliano.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*