Serie C, un Catania frastornato battuto 2-0 al “Massimino” dalla vice capolista Monopoli

Catania- Monopoli: 0-2

Dopo la notizia del fallimento, arrivata nel primo pomeriggio, il Catania di Francesco Baldini è stato battuto stasera al “Massimino” 2-0 da un Monopoli determinato e che senza fare chissà cosa ha portato via i tre punti continuando ad inseguire così la capolista Bari. Nonostante il morale a terra e davanti a pochi spettatori l’undici rossazzurro ha iniziato i primi 45′ con veemenza ed aggressività ma il Monopoli ha atteso nella propria metà campo per poi ripartire. Catania confuso dall’attuale situazione societaria, con una manovra opaca che non gli ha consentito di trovare spazi in una difesa ospite ben organizzata. Il Monopoli al 20′ ha trovato il vantaggio con un colpo di testa di Langella che ha spedito il pallone alle spalle di Stancanpiano. Il Catania ha provato a trovare il pari e per poco non c’è riuscito con Sipos che ha sfiorato il palo. Il primo tempo comunque si è chiuso con il vantaggio del Monopoli per 1-0.

Nella ripresa in uno stadio desolatamente vuoto, in cui aleggiava la parola fallimento, il tecnico Baldini ha mandato in campo Russotto e Piccolo per dare più spinta all’attacco. Si è registrata così una maggiore pressione dei rossazzurri con la difesa del Monopoli in difficoltà. A complicare le cose però è arrivata al 71′ l’espulsione di Rosaia per doppio giallo. La squadra pugliese ha difeso con ordine ed al 90′ ha realizzato il 2-0 con Bussaglia in contropiede regalando l’undicesima vittoria stagionale alla propria squadra. Brutta giornata quella odierna per il Catania che dopo la sentenza che ha decretato il fallimento della società ha anche incassato la sconfitta col Monopoli. Etnei che chiudono così il 2021 nel modo peggiore ed anche la classifica adesso inizia a preoccupare.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*