Incidente in mare a sud-est di Catania, evacuazione medica della Guardia Costiera per marittimo ferito a bordo di un mercantile

Il soccorso

Nella giornata di ieri, a circa 90 miglia a sud-est di Catania, si è svolta l’evacuazione medica (MEDEVAC) in favore di un marittimo di nazionalità filippina colto da malore ed imbarcato a bordo del mercantile “Sirius”. La missione di soccorso è stata disposta dalla Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, che ha autorizzato l’imbarco di personale sanitario del CIRM (Centro Internazionale Radio Medico) sull’elicottero Guardia Costiera eterno per l’evacuazione medica e prestare i primi soccorsi all’uomo.

Ricevuta la richiesta di intervento dal Comandante della nave mercantile, alle ore 15:10 l’elicottero in configurazione S.A.R. (ricerca e soccorso) “NEMO 11-07” della Base Aeromobili della Guardia Costiera di Catania è decollato dall’aeroporto di Fontanarossa per dirigere verso il mercantile, che in quel momento incrociava le coste siciliane.

Alle ore 15:30 il marittimo è stato trasbordato sull’elicottero tramite l’aerosoccorritore della Guardia costiera per il successivo trasferimento in una struttura sanitaria, a cui giungeva alle 16:20 atterrando sulla piattaforma dell’elisoccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove veniva consegnato ai  medici per le cure del caso.

Ancora una volta, il tempestivo ed efficace intervento del personale della guardia costiera decollato della Base Aeromobili G.C. di Catania e la prontezza operativa ed efficienza dei medici del CIRM sono stati fondamentali per consentire al personale navigante di ricevere in breve tempo cure mediche.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*