Firmata la convenzione tra “Asec Trade” ed i rappresentanti di Fiap, Cidec, Assoesercenti Sicilia – Unimpresa e Fiadel-Csa

Firma protocollo

Nuovi accordi per un’azienda sempre presente sul territorio ed attenta alla qualità del servizio e al contatto con il cliente. Firmata  la convenzione tra l’Asec Trade, nella figura del presidente Giovanni La Magna e dei componenti del cda dell’azienda Francesco Nauta e Massimiliano Giacco, con i rappresentanti di Fiap, Cidec, Assoesercenti Sicilia– Unimpresa e Fiadel-Csa. Un partenariato che prevede un bonus di benvenuto di 40 euro a tutti i pensionati che sceglieranno come proprio fornitore “l’Asec Trade” sia per quanto riguarda l’energia elettrica che per la fornitura del gas.

 “Questa convenzione rappresenta una ulteriore tappa che proietta la nostra azienda verso nuovi mercati e ad allargare il proprio bacino di clienti– afferma il presidente Giovanni La Magnadopo aver siglato alcune  convenzioni con i vari ordini professionali, adesso siamo qui a sottoscrivere un importante accordo con le associazioni di pensionati. In questo periodo, con l’arrivo delle bollette, la gente si sta rendendo ormai conto dell’incremento della materia prima energetica. Un aumento- prosegue La Magna- non dovuto ai comportamenti delle società di vendita. L’Asec Trade, in un momento così difficile, ha voluto dare un segnale ben preciso alla cittadinanza. Per queste ragioni ringrazio i presenti che hanno accolto con entusiasmo questa proposta tesa a ribadire come l’obiettivo dell’azienda resti quello di essere sempre più vicino alla gente”.

Presenti alla stipula della convenzione il presidente nazionale Ancotus (Associazione Nazionale Commercio, Turismo e Servizi) e rappresentante del Fiap (Federazione Italiana Autonoma Pensionati) Camillo Fichera, il segretario confederale della Cidec (Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti) Lorenzo Costanzo, il presidente di Assoesercenti Sicilia – Unimpresa Salvo Politino, il segretario generale di Catania della Fiadel-Csa Giuseppe Messina e il coordinatore provinciale della Fiadel Csa-Ral Cristoforo Arena.

Nel corso dell’incontro il presidente nazionale Ancotus Camillo Fichera ha ribadito come “questa convenzione sia un segnale importante nei confronti dei nostri iscritti. Oltre a poter usufruire di condizioni di grande vantaggio, parliamo di un accordo con una grande azienda”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il segretario confederale della Cidec Lorenzo Costanzo: “Quello dei pensionati è un mondo penalizzato dall’aumento vertiginoso delle materie prime. Questa convenzione diventa un’occasione importante per tendere la mano a moltissimi individui che, soprattutto nel contesto legato al mondo dell’agricoltura e all’artigianato, dispongono di appena 800 euro mensili. Parliamo di un dramma perché l’inflazione e l’aumento delle bollette, ad oggi, non è stato fermato. Ragion per cui ringraziamo l’Asec Trade che sta dando la tangibile possibilità di far risparmiare a moltissime persone”.

Con il mercato del gas e dell’energia elettrica in constante cambiamento bisogna restare vicini alla gente. Concetti ribaditi anche dal presidente di Assoesercenti Sicilia–Unimpresa Salvo Politino: “Ringraziamo l’Asec Trade, nella persona del presidente La Magna, per questa iniziativa che rappresenta un’importante opera di sensibilizzazione e di richiamo verso i ceti più deboli che hanno sofferto la pandemia e, alla luce degli ultimi rincari, hanno serie difficoltà ad arrivare a fine mese. Ritengo che come Assoesercenti Unimpresa la sottoscrizione della convenzione è un atto dovuto che divulgheremo tra i nostri pensionati”.

Energia come tema determinante per il futuro di qualsiasi territorio. Velocità, l’efficienza e sensibilità sono valori fondamentali per dare all’utente l’immediatezza dell’essenza stessa della partecipata.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*