Serie C, un Catania determinato si impone 3-1 in casa della Turris, in rete Albertini, Moro e Zanchi

Turris-Catania

E’ tornato alla vittoria il Catania di Francesco Baldini ed oggi pomeriggio a Torre del Greco, in casa di una temuta Turris, si è imposto, con carattere e mostrando un gioco veloce e concreto, per 3-1. L’undici etneo quindi archivia il pari con il Bari, la sconfitta interna con il Catanzaro ed il pareggio con la Fidelis Andria sfoderando una prestazione lusinghiera e conquistando, su un campo difficile, tre punti davvero preziosi in attesa della settimana cruciale per il destino societario. Le reti dell’incontro sono arrivate nella ripresa: Albertini e Moro per il Catania, Ghislandi per i padroni di casa e poi Zanchi per il tris etneo. Turris che ha giocato in 10 uomini per quasi 30′ minuti nella ripresa per l’espulsione di Tascone. La squadra di mister Baldini (allontanato dall’arbitro in un convulso finale con il tecnico Caneo della Turris), a differenza del deludente pari contro l’Andria, è riuscita a chiudere le linee di passaggio dei padroni di casa e poi è ripartita benissimo in velocità. Come nota da sottolineare che allo stadio Liguori erano presenti più di 100 tifosi del Catania con lo striscione per Ciccio Famoso, storico capo ultrà rossazzurro, che hanno incitato la loro squadra ed alla fine hanno esultato per l’importante vittoria.

Il bomber Moro in rete con la Turris

Primi 45′ caratterizzati da tanto agonismo con gli etnei pronti a ripartire in contropiede. La Turris ha cercato di fare la partita ma il Catania ha avuto sugli sviluppi di un corner una grande occasione di testa di Moro sventata dal portiere. Poi Leonetti per la Turris ha avuto una grande occasione ma ha calciato alto da buona posizione. A fine primo tempo gara nervosa con il direttore di gara che ha ammonito cinque calciatori di entrambe le squadre. Rossazzurri che hanno colpito la traversa con albertini e sfiorato il vantaggio con Moro. Prima frazione comunque combattuta e chiusa a reti inviolate.

Nella ripresa in campo gli stessi calciatori del primo tempo e Catania che è riuscito a passare in vantaggio al 54′ con Albertini grazie ad un preciso tiro che ha superato Perina in uscita. Al 63′ poi i padroni di casa hanno perduto Tascone espulso dall’arbitro per un fallo su Biondi e al 64′ sulla susseguente punizione pennellata di Pinto in area dove Moro svettava e siglava il suo 21° gol su 21 gare. Sul 2-0 e con un uomo in meno la Turris è andata in confusione m, proprio al 90′, errore della difesa del Catania e rete del 2-1 con Ghislandi per la Turris che, però, al 95′ subiva il 3-1 firmato da Zanchi agevolato da un mancato controllo di Manzi. La gara si chiudeva sul 3-1 per i rossazzurri adesso attesi sabato prossimo, alle 17.30, dall’incontro al “Massimino” con il Picerno.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*