A1 donne, vince ancora l’Ekipe Orizzonte nel recupero, alla “Francesco Scuderi”, con la Florentia (18-5), nel ricordo di Enrico Miceli

Un minuto di silenzio alla "Francesco Scuderi" per Enrico Miceli, , papà del coach dell'Ekipe Orizzonte (Ph. MFSPORT.NET)

Una partita giocata nel dolce ricordo di Enrico Miceli, salutato dal minuto di silenzio e dall’applauso commosso di chi era a bordo vasca. Si è aperto così ieri il match di recupero della settima giornata di Serie A1 tra Ekipe Orizzonte e RN Florentia, vinto 18-5 dalle catanesi, nella piscina “Francesco Scuderi” di via Zurria.

Pensiero dedicato al papà del coach rossazzurro, scomparso nelle scorse ore, ma anche a Martina Miceli, con le sue ragazze che hanno fatto di tutto per non farne sentire l’assenza sul piano vasca, dov’erano come sempre presenti il vice allenatore Renato Caruso e il presidente dell’Ekipe Orizzonte, Tania Di Mario.

Divario netto sin dall’inizio, con le catanesi avanti 7-2 già nel primo tempo. Rossazzurre poi vittoriose anche nelle altre tre frazioni, vinte rispettivamente per 7-2, 4-1, 3-0 e 4-2.

Top scorer di giornata è stata Valeria Palmieri, autrice di sei goal, mentre Giulia Viacava e Jelena Vukovic sono andate a segno tre volte ciascuno. Due reti a testa per Claudia Marletta e Giulia Emmolo, una per Bronte Halligan e Morena Leone.

Al termine del match, è stata la numero 6 dell’Ekipe Orizzonte a rivolgere un pensiero d’affetto al proprio coach, commentando la partita appena giocata: “Siamo contente di aver conquistato l’ennesima vittoria consecutiva – ha detto Dafne Bettini, per noi molto importante in vista degli obiettivi di fine stagione. Avevamo consapevolezza della nostra superiorità tecnica, ma abbiamo giocato questo match portando sempre grande rispetto verso la Florentia. Ci eravamo ripromesse di giocare per Martina, a cui vogliamo ribadire una volta di più la nostra vicinanza”.

La numero 1 delle catanesi è stata invece interpellata sul dualismo con Helga Santapaola: “In realtà – ha detto Aurora Condorelli siamo molto felici di alternarci, perchè così abbiamo l’opportunità di crescere entrambi. Siamo due atlete giovani e vogliamo crescere insieme, sia dal punto di vista sportivo che umano. Abiamo questa opportunità e cercheremo di sfruttarla al massimo in ogni occasione che avremo a disposizione”.

IL TABELLINO DEL MATCH: Parziali: 7-2; 4-1; 3-0; 4-2

EKIPE ORIZZONTE-RN FLORENTIA 18-5

EKIPE ORIZZONTE: Condorelli, Halligan 1, Spampinato, Viacava 3, Greco, Bettini, Palmieri 6, Marletta 2, Emmolo 2, Vukovic 3, Longo, Leone 1, Santapaola. All. Caruso.

RN FLORENTIA: Banchelli, Landi 1, Lepore 1, Gasparri 1, Gabelli, Nesti 1, Pantani, Giachi, Amedeo 1. All. Cotti.

Arbitri: Lo dico e Schiavo

Note: Alla “Scuderi” si gioca a porte chiuse. Florentia con 9 giocatrici a referto. Sulla panchina de L’Ekipe Caruso sostituisce Miceli, assente per lutto. Al minuto 6’47” del primo tempo Greco (Orizzonte) fa il suo esordio in serie A1 e nel quarto tempo, a 18″ dalla fine, sbaglia un rigore (traversa). Superiorità numeriche: Orizzonte 3/3 + due rigori, di cui uno realizzato da Emmolo e Florentia 1/6 + un rigore realizzato da Nesti.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*