Aspettando le Olimpiadi 2026, “Incontro fra gli studenti e i campioni” by Sicilpool

Domenica 20 febbraio il tanto atteso passaggio di consegne. A Pechino il presidente Cio Thomas Bach ha consegnato la bandiera olimpica a Giuseppe Sala e Gianpietro Ghedina, sindaci delle due città sede della prossima edizione, Milano Cortina 2026. Comincia così ufficialmente la corsa dell’Italia verso i prossimi Giochi invernali.

Il giorno successivo, la Sicilpool ha organizzato un incontro in remoto che ha intitolato “Aspettando le Olimpiadi Milano-Cortina 2026”, coinvolgendo le scuole del territorio, con ben 22 classi collegate e circa 500 studenti. A moderare l’incontro Pippo Leone, presidente dell’associazione che si occupa di eventi sportivi. Collegato da remoto Davide Ghiotto, atleta delle Fiamme Gialle, che a Pechino ha conquistato il bronzo sui 10 mila dello speed skating e che, rispondendo alle tantissime domande degli studenti, ha raccontato le emozioni e il lavoro fatto per arrivare a simili risultati che portano in alto l’Italia. All’incontro hanno partecipano gli Amministratori di Trecastagni, il sindaco Pippo Messina, Il presidente del Consiglio comunale Salvo Finocchiaro e l’assessore allo Sport Gianfranco Calogero. Collegato da remoto anche Andrea Vidotti, manager sportivo di fama internazionale.

I lavori sono stati chiusi dalla dirigente scolastica Francesca Amore. Per l’occasione è stato proiettato anche un bellissimo filmato sulle ultime Olimpiadi invernali, realizzato dalla FICTS-Federation Internationale Cinema Television Sportifs. La FICTS, con 10.233 soci e 125 Nazioni aderenti, attualmente presieduta dal Prof. Franco Ascani, unico italiano membro della “IOC Commission for Culture and Olympic Heritage” è l’unica Federazione del settore riconosciuta dal CIO – Comitato Internazionale Olimpico per il quale promuove i valori dello Sport, ed il significato socio-culturale dei Giochi Olimpici e Paralimpici integrandoli con la cultura, attraverso l’effettivo potere dell’immagine sportiva mediante la televisione, il cinema e i new media.

Una bellissima giornata che ha coinvolto docenti, dirigenti, amministratori, campioni e studenti, nel segno dello sport.

“Siamo molto soddisfatti di questa prima giornata – ha detto l’organizzatore Pippo Leone – Trecastagni è il primo comune in Italia a “lanciare” virtualmente questa grande corsa verso Milano-Cortina 2026. C’è stato un grande coinvolgimento di tutta la comunità, dagli amministratori ai giovani e agli studenti. Speriamo nel futuro di poter ospitare la bandiera a cinque cerchi e di poter organizzare qui – su proposta della dirigente scolastica Francesca Amore – qualche evento legato alla neve, vista la vicinanza con l’Etna, che suggelli ulteriormente il legame fra Trecastagni, Cortina d’Ampezzo e la grande kermesse del 2026”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*