Benzina, con la crisi Russia-Ucraina nuovi rincari dei listini alla pompa, Tanasi (Codacons): “Governo intervenga urgentemente”

Caro benzina

“Il Governo deve intervenire con urgenza per contenere la crescita dei listini dei carburanti che rischia di avere un effetto devastante non solo sulle tasche dei consumatori, ma sull’intera economia nazionale”. Lo chiede il Prof. Francesco Tanasi docente dell’Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codacons. “Prezzi– spiega Tanasi- che risentono in modo diretto del conflitto tra Russia e Ucraina e che subiranno ulteriori accelerazioni nei prossimi giorni, aggravando la spesa delle famiglie per i rifornimenti e provocando una ondata di rincari nei prezzi al dettaglio dei prodotti trasportati”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*