Bloccato dagli agenti del Commissariato San Cristoforo in via Garibaldi per resistenza a Pubblico ufficiale e ricettazione

Intervento della Polizia

Lo scorso 3 marzo, agenti del Commissariato San Cristoforo in servizio di controllo del territorio, transitando in via Garibaldi, hanno notato all’interno di un minimarket ivi ubicato un uomo che tentava di vendere della merce che aveva all’interno di due buste. Insospettiti dall’atteggiamento del soggetto che portava la merce da vendere all’interno di una busta di plastica, i poliziotti si sono fermati a controllarlo.

Alla richiesta di chiarimenti sulla provenienza della “mercanzia” che tentava di vendere, l’uomo si è dimostrato reticente e non ha fornito alcuna risposta plausibile, anzi, è apparso sin da subito insofferente al controllo di polizia. Durante la procedura di perquisizione, poi, con uno scatto improvviso il sospetto è fuggito precipitosamente, innescando un inseguimento a piedi per la via Garibaldi. Gli agenti, però, sono stati più veloci e lo hanno raggiunto in pochi minuti in via Pardo, dove il fuggitivo con non poca difficoltà è stato bloccato e ammanettato, nonostante la veemente reazione.

Condotto in Commissariato, l’uomo è stato indagato in stato di arresto per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale e indagato in stato di libertà per il reato di ricettazione. La merce ricettata veniva sottoposta a sequestro e successivamente devoluta alla “Congregazione Missionarie della Carità”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*