Basketsport

Via alla Fase ad Orologio della Serie C Silver di pallacanestro. Subito convincente prestazione dell’Alfa Basket Catania, che supera la Virtus Ragusa con il punteggio finale di 86-80.

Partita intensa e molto combattuta quella giocata al Leonardo Da Vinci. Il primo parziale si chiude con gli ospiti avanti per 29-23 grazie ai canestri di Carnazza e Iurato. Gli alfisti lottano, ma cominciano la sfida un po’ contratti. Nel secondo periodo, l’Alfa cambia ritmo.

Un super Daniel Arena fa girare a dovere la squadra che va all’intervallo lungo in vantaggio per 49-41. Ragusa resta sempre incollata al punteggio dimostrando di essere avversario competitivo e tosto da piegare. I rossazzurri volano sul 68-54 con le prodezze di Luciano Abramo, Enrico Pappalardo, Ennis Whatley e Lorenzo Corselli.

Il quintetto di coach Trovato prova il tutto per tutto nell’ultimo periodo, ma l’Alfa Basket Catania risponde colpo su colpo. Contropiedi veloci e ficcanti consentono ai ragazzi allenati da Davide Di Masi di conquistare il successo e proseguire la marcia nei quartieri alti della classifica.

“Una bella partita – afferma il Direttore generale dell’Alfa, Carmelo Carbone -. Complimenti al Ragusa, ottima squadra con Carnazza, Iurato e tanti giovani molto forti. Abbiamo giocato una buona gara, anche se in alcuni momenti abbiamo sofferto i nostri avversari. Abbiamo condotto bene l’incontro nel terzo e nel quarto parziale dove Arena, Abramo, Corselli e Pappalardo sono stati eccezionali, ma tutti i ragazzi hanno giocato su alti livelli. Siamo molto contenti per questa vittoria”.

ALFA BASKET CATANIA   86

VIRTUS RAGUSA             80

Alfa Basket Catania: Di Stefano ne, Arena 4, Corselli 16, Consoli, Whatley 14, Catania ne, Pennisi 12, Pappalardo 11, Mazzoleni 1, Delia ne, Barletta, Abramo 28.Allenatore:Di Masi.

Virtus Ragusa: Marletta 2, Carnazza 8, Iurato 25, Cannizzaro 4, Incremona 23, Barnaba ne, Schembari 6, Cataldi 9, Comitini 3, Bocchieri.Allenatore:Trovato.

Arbitri: Beccore e D’Amore di Messina.

Parziali: 23-29; 49-41; 68-54.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post