Controlli e perquisizioni degli agenti del Commissariato Librino nei quartieri zona “A” Villaggio Sant’Agata, Villaggio Zia Lisa e viale Nitta per spaccio e uso di sostanze stupefacenti

Intervento Polizia a Librino

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Librino ha eseguito controlli e perquisizioni, personali e domiciliari, volti a contrastare il dilagante fenomeno dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti nei quartieri zona “A” Villaggio Sant’ Agata, Villaggio Zia Lisa e Viale Nitta.

A tal riguardo, in un primo intervento effettuato a Villaggio Sant’ Agata, due soggetti di anni 19 e 30, già noti alle forze dell’ordine, sono stati indagati in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti tipo crack; gli stessi, al momento dell’irruzione presso il luogo di spaccio, per oltre 1 ora, si sono barricati all’interno di un manufatto in muratura da cui cedevano sostanza stupefacente. Sono stati rinvenuti residui di sostanza stupefacente e sequestrato del crack ceduto ad un cliente al quale, oltre a contestargli l’art. 75 del D.P.R. 309, gli è stata ritirata la patente di guida e sequestrata la moto in quanto priva di assicurazione. Un terzo soggetto, proprietario del citato manufatto realizzato abusivamente sulla pubblica via, è stato indagato in stato di libertà per i reati di invasione di terreni pubblici e abuso edilizio.

Un quarto individuo di anni 18 è stato indagato in stato di libertà per il reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, ciò in quanto si è opposto al controllo di polizia al fine di dare sostegno ai suindicati malfattori. Sul posto è stato necessario anche l’intervento dei Vigili del fuoco al fine di aprire porte in ferro e levare barriere architettoniche in grado di ostacolare l’attività di polizia.

Nella giornata di ieri, gli spacciatori sono stati nuovamente indagati in stato di libertà per spaccio di droga, infatti, dopo aver ceduto sostanza stupefacente a diversi assuntori, al momento dell’intervento della polizia si sono barricati all’interno del manufatto disfacendosi verosimilmente della droga che detenevano ostacolando, in tal modo, le operazioni in corso.

Inoltre, 2 soggetti, uno di anni 48 e l’altro di 21, con precedenti in materia di detenzione e spaccio di droga, in due distinte occasioni, sono stati indagati in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, ciò per essersi barricati in un’abitazione ubicata al Villaggio Zia lisa, per circa 1 ora, col chiaro intento di impedire ai poliziotti di eseguire le perquisizioni. Eseguiti controlli anche in viale Nitta 12 dove è stata sequestrata sostanza stupefacente.

Durante le operazioni di polizia sono stati sanzionati 5 assuntori, oltre che per l’art. 75 del D.P.R.309 (uso personale di droga), per vari illeciti previsti dal codice della strada con relativi sequestri dei veicoli. Eseguite 7 perquisizioni personali e domiciliari. Ulteriori controlli hanno consentito di indagare in stato di libertà una persona di 57 anni ai sensi degli artt. 633 e 639 bis c.p. (invasione di edifici pubblici), un soggetto ai sensi dell’art. 335 c. p. (omessa custodia di beni sottoposti a sequestro), uno per truffa online, un’altra persona per furto e, infine, un pregiudicato è stato sottoposto alla misura dell’ordinanza custodia cautelare in carcere per il reato di evasione (art. 385 c.p.).

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*