Lillet, l’aperitivo francese dall’eleganza spontanea compie 150 anni 

Espressione di un’elegante tradizione francese di fine ‘800, LILLET è realizzato a Podensac un piccolo villaggio a sud di Bordeaux – una tra le più famose regioni vinicole francesi –, ed è frutto di una raffinata combinazione di vini francesi e liquori di frutta attentamente selezionati. La Maison, fondata nel 1872, vanta una storia di 150 anni.

LILLET JOLIE, L’APERITIVO NATURALMENTE CHIC

In occasione del 150° anniversario del brand, Maison LILLET presenta LILLET JOLIE, l’aperitivo naturalmente chic. Celebrando la primavera, periodo dell’anno caratterizzato dallo splendore e dall’esuberanza della natura, che si risveglia, LILLET JOLIE è un invito a una spontanea condivisione, alla leggerezza, alla spensieratezza. Rosa come le camelie che crescono nel giardino di Podensac a Bordeaux, leggero come il desiderio di stare semplicemente bene, insieme, l’apéritif à la française è un mix di gusti ricercati e profumi inebrianti: un drink che fa proprie le ultime tendenze internazionali in ambito di bartending, che vedono sempre più persone preferire cocktail a bassa gradazione alcolica.

“Siamo entusiasti di lanciare LILLET Jolie in Italia, paese che vanta una lunga ed importante tradizione legata all’aperitivo. – dichiara Stefania Catalano, Senior Brand Manager Pernod Ricard Italia. – Dedicato alle donne intraprendenti, dinamiche, che cercano qualcosa di più naturale e leggero, ma non vogliono nulla di impegnativo e sofisticato, LILLET Jolie vuole proporsi come alternativa alle classiche proposte di aperitivo.“Il nostro obiettivo è renderlo il cocktail amato dalle donne che ne apprezzano il carattere delicato e il gusto inconfondibile, quell’equilibrio perfetto tra la dolcezza della frutta e il carattere dei vini pregiati che lo compongono” – afferma Francesca Facco Brand Ambassador Pernod Ricard Italia.

Alla base di LILLET JOLIE troviamo il LILLET Rosé: una raffinata combinazione di vini francesi e liquori di fruttamaturati in botti di quercia, che conferiscono un aroma delicato di frutti rossifiori d’arancio e pompelmo, una bassa gradazione alcolica (17% – oppure 5.7% in un long drink*) e quindi un moderato contenuto calorico. Caratterizzato da un colore rosa naturale e brillante LILLET Rosé è completamente privo di aromi e coloranti artificiali.

Versatile e rinfrescante, dal sapore vivace e fruttato, con qualche nota speziata, ma dalla struttura bilanciata è l’aperitivo perfetto per chi, attento alla linea, cerca qualcosa di nuovoleggero senza però rinunciare al gusto e alla qualità. Gli ingredienti dell’esclusiva ricetta di LILLET Rosé sono scelti con grande cura: i vini francesi sono selezionati per la loro qualità e complessità organolettica, mentre i frutti – le cortecce di china e le bucce di arancia dolce e amara – mostrano una notevole freschezza e ricchezza aromatica. Questo magistrale equilibrio di frutta matura e vini pregiati è il risultato di 150 anni di esperienza e conoscenza del mondo vitivinicolo.

LILLET IERI E OGGI – HERITAGE DI 150 ANNI

Fondata nel 1872, la Maison LILLET nasce a Podensac, un piccolo e pittoresco villaggio a sud di Bordeaux in Francia, grazie alla passione e all’esperienza dei fratelli Paul e Raymond LILLET, commercianti di vini pregiati e liquori. La raffinata combinazione di vini francesi, attentamente selezionati, e liquori di frutta conquista fin da subito tutta la Francia, e non solo.

Esportato oltreoceano, dopo la Seconda guerra mondiale, LILLET – incarnando il fascino e l’eleganza tipicamente francese – diventa l’aperitivo alla moda dei bar di New York, grazie anche ai manifesti pubblicitari, creativi e moderni, dell’artista francese Robert Wolff.

LILLET, inoltre, vanta tra gli amanti del marchio una serie di nomi celebri. Nel romanzo Casino Royale di Ian Fleming (1953), James Bond ordina al barman il suo cocktail preferito con Kina LILLET, il Vesper, il cocktail forse più noto del marchio.Il nome è dato dal protagonista stesso in onore dell’affascinante Vesper Lynd. Negli anni ’50 è la duchessa di Windsor, Wallis Simpson, a introdurre LILLET nell’alta società, in location come Fauchon e negli hotel George V e Ritz.

Nel tempo LILLET ha mantenuto la sua unicità grazie a un’immagine riconoscibileautentica fortemente evocativa di un’affascinante tradizione francese.

Dal 2008 LILLET è di proprietà del Gruppo Pernod Ricard, azienda che detiene il portfolio dei marchi più prestigiosi del settore. LILLET è, infatti, ancora oggi prodotto a Podensac, dove l’azienda è stata fondata. Nell’autentica distilleria, un team di nove dipendenti si occupa della produzione.

LILLET Rosé è disponibile sulle principali piattaforme e-commerce tra cui callmewine.com Prezzo 18,90€ Disponibile nei migliori locali e presso i principali rivenditori del canale HOReCa.

IL GRUPPO PERNOD RICARD

Pernod Ricard è il produttore di vini e spiriti N.2 al mondo con vendite consolidate di €9,182 milioni nell’anno fiscale 2019. Nato nel 1975 dalla fusione di Ricard e Pernod, il Gruppo è cresciuto tramite crescita organica ed acquisizioni: Seagram (2001), Allied Domecq (2005) e Vin&Sprit (2008). Pernod Ricard, che è proprietaria di 16 tra i Top 100 Spirits Brands, detiene uno dei più prestigiosi e più completi portafogli di marchi della industry, comprendente: Absolut Vodka, Ricard, Ballantine’s, Chivas Regal, Royal Salute, The Glenlivet, Jameson Irish whiskey, Martell cognac, Havana Club rum, Beefeater gin, Malibu, Mumm e Perrier-Jouët, così come i vini Jacob’s Creek, Brancott Estate, Campo Viejo, e Kenwood. I brand di Pernod Ricard sono distribuiti in più di 160 mercati, e attraverso la propria rete di vendita diretta in 73 mercati. L’organizzazione decentralizzata del Gruppo fa sì che i suoi 19,000 dipendenti siano dei veri ambasciatori della visione “Créateurs de Convivialité.” Come ribadito nel piano strategico a tre anni, “Transform and Accelerate,” lanciato nel 2018, la strategia di Pernod Ricard si focalizza nell’ investire nella crescita profittevole e a lungo termine per tutti i suoi stakeholder. Il Gruppo resta fedele ai suoi tre valori fondanti: spirito imprenditoriale, fiducia reciproca e un forte senso etico, come illustrato nella roadmap verso il 2030 in sostegno agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs), “We bring good times from a good place.” A conferma del forte impegno di Pernod Ricard per lo sviluppo sostenibile e il consumo responsabile, il Gruppo ha ricevuto un Gold rating da Ecovadis ed è classificato N. 1 nel ranking di Vigeo Eiris per il settore beverage. Pernod Ricard è anche una società LEAD nel Global Compact delle Nazioni Unite. Pernod Ricard è quotato su Euronext (Ticker: RI; ISIN Code: FR0000120693) e fa parte dell’indice CAC 40.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*