Le Misericordie etnee hanno incontrato l’arcivescovo Mons. Luigi Renna

Si è tenuto oggi 26 marzo all’interno dell’arcivescovado di Catania, l’incontro tra una rappresentanza delle Misericordie del Comitato Provinciale di Catania e Mons. Luigi Renna, arcivescovo metropolita di Catania.

Un momento, quello vissuto oggi alla presenza anche dei sacerdoti correttori spirituali del movimento giallo-ciano catanese, delle rappresentanze regionali e nazionali di Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia e del correttore spirituale nazionale Mons. Francesco Agostinelli che ha permesso di poter presentare al neo arcivescovo questa importante realtà di volontariato cristiano formata da migliaia di volontari e decine di mezzi che quotidianamente si impegnano a garantire sul territorio servizi di trasporto sanitario ordinario ed anche di emergenza.

«Sono soddisfatto nel vedere quanta carità c’è nella nostra arcidiocesi e nel vedere che sono impegnate forze sia di persone più avanti negli anni sia dei ragazzi con le loro famiglie» ha detto l’arcivescovo Luigi Renna. «Questo crea una cultura della carità che ha certamente un suo impatto in tutta la società. Io dico alle Misericordie preoccupatevi non solo di soccorrere in determinate situazioni ma di diffondere attorno a voi una cultura della carità che quando è autentica non può essere disgiunta da una cultura della legalità, della cura del territorio, delle relazioni e del futuro della nostra terra».

Ad illustrare le attività caritatevoli portate avanti dal movimento catanese, è stato anche il presidente del Comitato Provinciale delle Misericordie di Catania. «Molto forti ed emozionanti le parole che Sua Eccellenza ha voluto rivolgerci – ha detto il presidente Distefano – attraverso le quali ci ha invitato ad essere testimonianza di carità e di non svolgere solamente attività professionale, portando questa a tutti ed in maniera particolare ai più bisognosi. L’invito che ci ha lanciato è quello di rivederci a settembre per dedicarci a momenti di approfondimento su tematiche vicine al movimento».

Dopo l’incontro con l’arcivescovo di Catania, le Misericordie catanesi con altri rappresentanti delle Misericordie siciliane si sono date appuntamento presso la Misericordia di Catania Porto per un incontro sul Sinodo delle Misericordie, che in questi mesi si sta portando avanti all’interno del Movimento. «Il Sinodo delle Misericordie è un’opportunità preziosa che viene offerta a tutte le Misericordie d’Italia» ha detto il correttore nazionale Mons. Francesco Agostinelli. «Possiamo definirlo un momento di revisione della nostra storia passata e presente in vista di quelle che possono essere ulteriori scelte che accompagneranno la storia delle Misericordie del futuro. Mi auguro che tutte le Misericordie sappiano cogliere la preziosità di questo momento».

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*