Basketsport

Mille emozioni. Centinaia di cuori alfisti a battere in tribuna. L’urlo di gioia e gli applausi al suono della sirena con giocatori e staff tecnico a saltare, tarantolati, in mezzo al campo. L’Alfa Basket Catania scalda il Leonardo Da Vinci. Supera, nel big match, l’Olympia Basket Comiso per 75-61 e si prende, in solitaria, la vetta della classifica della Fase ad Orologio della Serie C Silver.

Un primato meritato (tutte vittorie in questa seconda parte del torneo; unica sconfitta subita ad Acireale nella fase regolare) ed importante in vista dei playoff. Un gran lavoro da parte di tutti. Dai dirigenti, agli allenatori passando per i giocatori ieri travolgenti nei primi due parziali. Onore al Comiso ben guidato da coach Massimiliano Farruggio. Ieri sera grande basket in un “Leonardo” gremito in ogni ordine di posto con un’ampia rappresentanza di tifosi ospiti dopo le restrizioni dovute al Covid 19.

I rossazzurri partono forte. Capitan Marco Consoli e compagni mettono subito le cose in chiaro. L’Alfa Basket Catania si porta sul + 10 alla fine del primo periodo (18-8). Corre veloce l’Alfa, gioca con intensità e una grandissima difesa. Luciano Abramo si sacrifica su Giovanni Occhipinti, ma è lucido nelle triple. I padroni di casa arrivano a + 20 a 6 minuti dalla fine del secondo quarto di gioco, che poi chiudono sul 41-23. Daniel Arena si esalta, sforna assist al “bacio”, e realizza anche da “tre”.

Enrico Pappalardo ed Ennis Whatley fanno il loro soprattutto in fase difensiva. Al rientro dalla pausa lunga, Comiso cambia marcia. Occhipinti, Landgren e Turner creano qualche difficoltà agli alfisti. Gli ospiti rosicchiano punti (16-23 il parziale) e tabellone che segna 57-46, al termine del terzo parziale, per il quintetto allenato da Davide Di Masi. L’Alfa rifiata e non permette mai ai comisani di avvicinarsi pericolosamente nel punteggio.

Nell’ultimo periodo, i locali difendono e volano con i contropiedi di Marco Pennisi e Luciano Abramo. Comiso è costretto alla resa. Al “Leonardo” è festa.

“Bellissimo giocare davanti a tanti tifosi – afferma coach Davide Di Masi -. Abbiamo regalato un grande spettacolo. Complimenti ai ragazzi. Hanno eseguito perfettamente tutto quello che avevamo preparato in settimana. Una grande vittoria. Adesso chiuderemo la Fase ad Orologio sul campo dell’Amatori Messina e poi ci concentreremo sui playoff. Gli spareggi saranno tutta un’altra cosa. Sono ben diversi sia dalla fase regolare sia dalla Fase ad Orologio”. 

ALFA BASKET CATANIA                    75

OLYMPIA BASKET COMISO              61

Alfa: Arena 9, Corselli 7, Consoli 6, Whatley 9, Catania, Pennisi 5, Pappalardo 5, Mazzoleni 6, Cuius, Delia ne, Barletta ne, Abramo 28. Allenatore: Davide Di Masi.

Comiso: D’Arrigo 4, Turner 17, A. Farruggio 3, Occhipinti 16, Landgren 19, Costanzo ne, Pace 2, Cacciaguerra ne, Ben Ahmed ne, Desari ne, Rinzivillo ne, Gjuzi ne. Allenatore: Massimiliano Farruggio.

Arbitri: Tartamella e Costanza di Palermo.

Parziali:  18-8, 41-23, 57-46.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post