Atrattoria I Butticè, cucina e dolci della tradizione siciliana trapiantati al Nord

Atrattoria I Butticè è il bistrot del ristorante il Moro, aperto proprio dai fratelli Butticè nel centro cittadino di Monza, che è espressione più profonda del loro legame con le tradizioni e con la cucina più semplice e etica della Trinacria, simbolo della sicilianità per eccellenza. 

Il locale si propone come un luogo di ristorazione semplice ed ospitale, dove poter gustare una cucina gourmet di chiara vocazione siciliana – anche in formula delivery – ma dove poter anche acquistare direttamente piatti pronti o prodotti artigianali di altissima qualità, esattamente come in una normale gastronomia o in una bottega tradizionale.

Un aspetto verso cui i fratelli Butticè hanno rivolto particolare attenzione è sicuramente lo sviluppo della proposta dolce e dunque della pasticceria, autentica passione di famiglia, che rappresenta oggi uno dei punti di forza del locale. 

All’ingresso, ad accogliere il cliente, infatti, un ampio banco in cui è possibile trovare sia specialità siciliane, che spaziano dalla cassata, ai cannoli fino alle granite, sia interessanti dessert e pasticcini, come per esempio le tartelle al limone e lemongras, ma anche croissant e proposte più classiche per la colazione. 

Letizia Mariangeli

Ad occuparsi della produzione dei dolci, all’interno del nuovo laboratorio di pasticceria de il Moro, è la giovane pasticcera Letizia Mariangeli, classe 1994, che formatasi all’Accademia italiana chef Milano ha poi frequentato il corso di alta formazione per pasticcieri in Cast Alimenti affinando la sua tecnica a fianco di maestri e grandi nomi della pasticceria italiana e internazionale.

Dopo diverse esperienze in alcune pasticcerie in giro per l’Italia, tra cui la Martesana di Milano o quella di Sebastiano Caridi a Faenza, Letizia Mariangeli è approdata proprio al Moro dove realizza le sue creazioni che vengono poi servite e vendute esclusivamente da Atrattoria. 

La pasticceria non è però l’unica novità introdotta da Atrattoria che ha deciso di puntare su un nuovo format menù particolarmente originale: La Giostra. 

La Giostra è un menù composto da una selezione di piccole tapas che permettono di coprire le esigenze di un pasto completo: dagli antipasti fino al dolce. In degustazione diversi piatti tipici della tradizione siciliana a base di verdura, carne e pesce, rigorosamente accompagnati da vino siciliano e pane fatto in casa.

Atrattoria

Atrattoria i Butticè  è un’idea gastronomica che unisce la tradizione della cucina all’innovazione del servizio nel cuore cittadino di Monza, una  trattoria – gastronomia  che diventa anche caffetteria e pasticceria, dove è possibile fare una sosta a qualunque ora del giorno.

Con soli 12 posti all’interno e un piccolo dehor attrezzato all’esterno per la stagione estiva, Atrattoria è un posto che vede nell’ospitalità e nella qualità del cibo il suo punto di forza e che ha come obiettivo primario quello di far sentire il cliente come a casa propria. 

La location, semplice ed essenziale, richiama alla mente una tipica locanda d’altri tempi, dove la quotidianità e la genuinità sono di casa. L’ambiente è familiare, intimo ed accogliente, i tavolini sono in stile rustico e gli scaffali sono guarniti con specialità provenienti da ogni luogo d’Italia, dalla Valtellina alla Calabria, dalla Puglia al Lazio fino all’Umbria. 

Il concetto cui può dirsi ispirata Atrattoria è quello di “Aputia”, termine che nella zona di Agrigento identifica la tradizionale bottega, il piccolo negozio di quartiere di fiducia dove trovare i prodotti genuini particolari e selezionati ma anche dove scambiare due parole e farsi consigliare dal bottegaio, considerato come una persona a cui potersi affidare.

Ma Atrattoria è anche andata oltre il connubio trattoria-bottega, sviluppando una formula innovativa che la vede protagonista in tutti i momenti della giornata: dalla colazione fino al dopo cena. 

Il menù è pensato per soddisfare il cliente in tutti i suoi bisogni, con proposte che spaziano dal dolce al salato e che rimandano inevitabilmente alla Sicilia, sempre presente e viva, sia nei piatti che nei prodotti in vendita. 

La selezione delle materie prime è particolarmente accurata e la particolare predilezione è quella per prodotti  DOP e IGP come i prosciutti di Marco D’Oggiono, il lardo Spigaroli o i pistacchi di Raffadali. 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*