Arrestato dalla Polizia nella frazione di Scillichenti (Acireale) un diciannovenne per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente

Spaccio stupefacenti ad Acireale

Nel fine settimana scorso, personale del Commissariato P.S. di Acireale in servizio di Volante, nell’ambito dell’ordinario controllo del territorio ha arrestato, in flagranza di reato, un diciannovenne incensurato acese, il quale veniva sorpreso in piazza Chiesa nella frazione di Scillichenti, mentre celava sotto la maglia una busta di cellophane all’interno della quale erano contenuti circa 70 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

A seguito di quanto accaduto, il personale della Polizia di Stato operante riteneva di eseguire una perquisizione domiciliare nell’abitazione del giovane; durante l’atto di ricerca, all’interno della stanza da letto di questi veniva trovato un altro involucro di cellophane contenente gr. 80 di polline di cannabis.

Tale derivato vegetale, non troppo diffuso, da taluni acquistato tramite i canali internet, è risultato possedere un principio attivo THC significativo, quindi un’attitudine drogante non dissimile dagli altri cannabinoidi. Pertanto il diciannovenne, fino ad oggi sconosciuto alle Forze di Polizia, veniva arrestato in flagranza del reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*