Raccolta fondi in favore dell’associazione “Il Faro” di S. Agata Li Battiati della Fnc Ugl Comunicazioni di Catania

Proseguono le iniziative di solidarietà della Fnc Ugl Comunicazioni di Catania, a sostegno di numerose realtà associative di Catania e provincia che si occupano di disabilità o di accoglienza a donne e minori in difficoltà.

La federazione, guidata dal segretario provinciale Simone Summa, in occasione della Pasqua, ha dato vita ad una raccolta fondi tra i dirigenti sindacali e gli iscritti da destinare all’associazione “Il Faro” famiglie oltre la disabilità Odv, che dal 2020 opera a Sant’Agata Li Battiati.

Si tratta di una organizzazione non profit nata per volontà di una mamma, Claudia Vincenza Condorelli, il cui desiderio è stato quello di dare ai bambini ed ai ragazzi diversamente abili la possibilità di vivere una vita degna insieme alle loro famiglie.

A ricevere il contributo della Fnc Comunicazioni etnea è stata proprio la fondatrice e attuale presidente del sodalizio, che ha voluto ringraziare i sindacalisti donando alcune uova di cioccolato.

“Continuiamo con grande gioia la nostra attività in ambito sociale, cercando in qualche modo di essere vicini alle associazioni ed ai centri che aiutano i più svantaggiati – dice il segretario Summa. Lo abbiamo fatto portando doni o beni di prima necessità e, adesso, lo abbiamo voluto fare racimolando dei fondi che serviranno per dare un sorriso a chi ne ha davvero bisogno. Con la vice segretaria territoriale della Ugl Giusy Fiumanò (in foto con il dirigente sindacale della Fnc Vincenzo Cardì e lo stesso segretario Summa), che ha espresso un plauso per l’iniziativa a nome della Utl catanese, abbiamo accolto con piacere il ringraziamento dell’associazione “Il Faro” che è stato destinato ai più piccoli. Come Fnc Ugl Comunicazioni Catania non ci fermiamo, non solo nell’impegno sindacale, ma anche nella nostra azione solidale e di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica e tra i lavoratori su tematiche come il dare una mano a chi nel nostro territorio è più svantaggiato – chiude Summa.” 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*