Arresti della Polizia per detenzione di arma clandestina e per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

Intervento della Polizia

Nel pomeriggio di ieri, personale dell’U.P.G.S.P ha arrestato un uomo, responsabile del reato di detenzione di arma clandestina. Nello specifico, durante un controllo di un’autovettura, sotto uno dei sedili, veniva rinvenuta una pistola semiautomatica calibro 9×21 con matricola abrasa e due munizioni. Pertanto, l’uomo veniva tratto in arresto per il reato di detenzione illegale di arma da fuoco e, su disposizione del P.M. di turno, associato presso il carcere di piazza Lanza. Sono in corso accertamenti per verificare se la pistola illegalmente detenuta sia stata utilizzata per la commissione di eventuali reati.

Nel pomeriggio di ieri, medesimo personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato tre uomini, responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza, intorno alle ore 14:00, nel corso del servizio di ordinario controllo del territorio, personale delle volanti procedeva in via delle Concordia al controllo di un’autovettura con a bordo tre uomini, residenti nel siracusano.

Tenuto conto dell’atteggiamento insofferente mostrato dai tre, venivano sottoposti a perquisizione personale, che dava esito positivo, in quanto all’interno dell’autovettura veniva rinvenuta sostanza stupefacente, verosimilmente del tipo marijuana, per un totale di 32 grammi, già in parte confezionata e pronta a essere smerciata.

Addosso a uno dei tre, inoltre, veniva rinvenuto un coltello di circa 7 centimetri. Dopo le formalità di rito, pertanto, i tre venivano arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il passeggero con addosso il coltello veniva, inoltre, indagato in stato di libertà per il reato di porto abusivo di armi.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*