Uici, “John Lennon e me” diventa un audiolibro, il 14 maggio a Catania

“Un libro che, oltre a esser letto, potrà adesso essere anche ascoltato”.

Lo ha detto Marco Pitrella, avvocato e giornalista catanese, parlando del suo John Lennon e me (Algra), fortunata e personalissima biografia dell’autore di Imagine, che adesso diventerà, grazie alla Stamperia regionale Braille, un audiolibro, offerto gratuitamente a non vedenti e ipovedenti italiani.

E di John Lennon e me – vincitore del premio Letto, Riletto, Recensito! nell’ambito dell’ultima rassegna letteraria Etnabook – si tornerà a parlare a Catania, sabato 14 maggio, alle 18.30 nel Polo Tattile Multimediale dell’Uici di via Etnea 602 nel corso di un incontro, moderato da Claudia Silvia Ferrara, avvocato, in cui Sebastiano Ardita, magistrato e componente del Csm, dialogherà con l’Autore.

“Siamo felici di quest’iniziativa – ha detto il presidente del Consiglio regionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, Gaetano Renzo Minincleri, che aprirà l’incontro – grazie alla quale potremo lavorare per una sempre maggiore integrazione dei disabili visivi nella società siciliana”.

A leggere il testo di John Lennon e me per l’audiolibro sarà lo stesso Marco Pitrella, che però, con la consueta ironia, ha tenuto a rassicurare tutti affermando che non si spingerà fino a cantare le canzoni dei Beatles.

“Questo volume – ha ricordato l’Autore – è uscito nel dicembre del 2020, quando ricorrevano gli ottant’anni dalla nascita di Lennon e i quaranta dalla sua tragica scomparsa. La mia vita, come quella di molti della mia generazione, è stata segnata dai Beatles, che erano l’innovazione. Ed è l’influenza di Lennon su di me che racconto, a partire da una cassetta audio di mio padre. E narro, come da sottotitolo, aneddoti, ricordi e nonsense”.

L’incontro sarà trasmesso in diretta sul canale Facebook del Polo Tattile Multimediale.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*