La dispensa delle vacanze di #cuoriconnessi, progetto di Unieuro con Polizia di Stato per sensibilizzare i ragazzi durante il periodo estivo

La dispensa a fumetti

Unieuro e Polizia di Stato, insieme nel progetto #cuoriconnessi, nato per sensibilizzare studenti, insegnanti e famiglie sul bullismo, il cyberbullismo e all’utilizzo corretto della tecnologia, presentano un format innovativo per stimolare riflessioni su questi temi durante la pausa estiva.
La dispensa a fumetti offre un valido aiuto ai docenti e spunti di approfondimento per i ragazzi, con il vantaggio di parlare nel loro linguaggio e veicolare messaggi toccanti con l’immediatezza delle immagini.
Attraverso il fumetto viene raccontata la vera storia di Madi, una ragazza vessata per il suo aspetto fisico e vittima poi di body shaming, un fenomeno sempre più diffuso in rete.
La narrazione si conclude proponendo agli studenti alcuni esercizi, da svolgere durante le vacanze, partendo dai messaggi recepiti dalla storia di Madi. Infine, i suggerimenti di Polizia di Stato in caso di esperienze come “vittima” o “bullo” e una traccia per un lavoro di gruppo da realizzare al rientro a scuola.
Tutto è pensato per rendere i ragazzi i veri protagonisti e stimolarli a un confronto costruttivo e alla condivisione con gli altri. Obiettivo finale: elaborare con i compagni di classe e i professori un decalogo contro il cyberbullismo. Le dieci regole più significative diventeranno infatti un manifesto nazionale per contrastare le forme di discriminazione in rete.
Raccontata dalla penna di Luca Pagliari, autore, giornalista e storyteller da anni impegnato su queste tematiche, la storia è stata illustrata dal fumettista Riccardo Rontini.
La dispensa sarà stampata in 100.000 copie disponibili gratuitamente nei punti vendita Unieuro e presso i compartimenti regionali della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni e scaricabile, sempre gratuitamente, dal sito cuoriconnessi.it.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*