Conclusa la 7^ edizione del Festival Via dei Corti di Gravina di Catania, vince “Feeling Through” di Doug Roland, premi speciali per Màkari, Toti e Totino, Vincenzo Spampinato, Ornella Sgroi

Centamore, Pantano e Cristaldi (Ph. Dino Stornello)

L’edizione 2022 del Festival Indipendente di Cinema Breve Via dei Corti è stata accolta con grande successo e affetto da parte del pubblico. Le quattro giornate dedicate al cinema hanno registrato una grande affluenza di cinefili provenienti da tutto l’hinterland catanese. Tra gli ospiti di quest’anno, i protagonisti della serie televisiva Màkari Ester Pantano e Domenico Centamore che hanno ritirato il premio Film in Sicily alla serie TV; Centamore, inoltre, ha anche ricevuto il Premio Via dei Corti al talento siciliano insieme al duo comico per eccellenza, Toti e Totino e al cantautore Vincenzo Spampinato

Cristaldi, Messina e Totino – Foto Dino Stornello

Inoltre, il Premio Città di Gravina è andato all’attrice catanese Vitalba Andrea e la giovane attrice pugliese Angela Curri ha ritirato il Premio Via dei Corti – Astro Nascente. Assegnato alla giornalista e critica cinematografica Ornella Sgroi il Premio Via dei Corti – Una vita per il cinema. 

A vincere il premio Miglior Film 2022 è stato il corto Feeling Through del regista americano Doug Roland. Nella serata del 29 maggio è stato assegnato anche il premio speciale Armando Bonadonna, per la sezione documentari, alla Miglior Regia a Rafal Malecki per Rust.

Un ringraziamento per il sostegno e la collaborazione al sindaco di Gravina di Catania, Massimiliano Giammusso e a tutta la giunta comunale e al main sponsor, il centro commerciale Katané, un valido alleato per il mondo culturale. Via dei Corti è realizzato dalle associazioni Gravina Arte e No_Name, con il patrocinio del Comune di Gravina di Catania. 

I VERDETTI UFFICIALI – VII EDIZIONE

SEZIONE INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI:

Miglior Film “Feeling Through” di Doug Roland (USA)

Miglior Regia a Doug Roland, “Feeling Through” (USA)

Miglior Montaggio a Steven Prescod per “Feeling Through” (USA)

Migliore Sceneggiatura a Doug Roland, “Feeling Through” (USA)

Migliore Fotografia a Brendan McGinty per “3 Sleeps” di Christopher Holt (UK)

Miglior Colonna Sonora a Tom Howe per “3 Sleeps” di Christopher Holt (UK)

Miglior Interprete Femminile a Mollie Cowen per “3 Sleeps” di Christopher Holt (UK)

Miglior Interprete Maschile a Giusto Cucchiarini per “B-52” di Flavio Nani (ITA)

Premio Giuria del Pubblico “Migrants” di Hugo Caby, Antoine Dupriez, Aubin Kubiak, Lucas Lermytte, Zoé Devise (FRA)

SEZIONE ANIMAZIONE

Miglior Film “Ian, a moving story” di Abel Goldfarb (ARG)

Premio “Via dei Corti – Dirty Dozen” alla Miglior Regia a Cinzia Angelini per “Mila” (USA) 

SEZIONE DOCUMENTARI

Miglior Documentario “From trash to treasure” di Iara Lee (USA)

Premio Armando Bonadonna alla Miglior Regia a Rafal Malecki per “Rust” (POL)

SEZIONE CINEMIGRARE

Miglior Film ex aequo “Il seme della speranza” di Nando Morra (ITA)

Miglior Film ex aequo “Come a Micono” di Alessandro Porzio (ITA)

PREMIO GLOBUS PER LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

Miglior Film “45-15-24” di Emma Cecala (ITA)

PREMIO “FILM IN SICILY”

Miglior Opera “Màkari” di Michele Soavi (ITA) 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*