Serie A2/Play Off: Copral Muri Antichi sconfitta in Gara 1 dalla De Akker Bologna

Niente da fare nella prima apparizione della storia ai play-off per la Copral Muri Antichi che al cospetto della De Akker Bologna cede con il punteggio di 11-5.

I ragazzi di coach Puliafito pagano un approccio alla partita alquanto complicato, con i padroni di casa bravi a portarsi sul 4-0 con il gap che si è sempre mantenuto più o meno costante per tutto il prosieguo della gara. La bravura dei padroni di casa è stata soprattutto quella di punire la difesa dei Muri ad uomini pari. Pozzi e Guerrato con due reti colpiscono insieme a Cocchi su calcio di rigore e partita in discesa per la De Akker già dopo i primi 8’ di gioco.

La prima rete dei Muri Antichi arriva ad inizio secondo parziale con Camilleri direttamente su rigore, ma la De Akker mette dentro con Deserti e Cocchi per il momentaneo 6-1, stemperato dalla marcatura di Marangolo con l’uomo in più. Superiorità che non sorride ai Muri (3/13) che fatica a scardinare l’attenta difesa degli uomini di Mistrangelo. Ancora un rigore di Cocchi apre le danze nel terzo parziale, Schilirò realizza, ma Bologna non sembra accusare minimamente segnando ancora una volta con Guerrato.

Nel quarto e ultimo parziale le reti di Camilleri e Zovko sembrano riaccendere qualche piccola speranza (8-5), ma la De Akker decide di chiudere la contesa con Oberman e Cocchi in chiusura per il definitivo e inequivocabile 11-5.

Mercoledì 8 giugno alle ore 15:00 alla “Scuderi” di Catania ci sarà gara-2 per provare a riaprire il discorso qualificazione. Nulla è ancora perduto per i ragazzi di Puliafito che davanti al proprio pubblico vorranno sicuramente fare la voce grossa.

“Peccato per un primo tempo nel quale ci siamo lasciati forse un po’ sorprendere – ammette Spinnicchia – soprattutto dalle loro qualità difensive. Per due tempi e mezzo poi abbiamo giocato alla pari, rispondendo colpo su colpo e avvicinandoci nel punteggio. Abbiamo ancora qualche giorno per attuare delle contromisure che daranno un colore diverso a gara-2, questo sarà possibile anche grazie al supporto del nostro pubblico che sarà numerosissimo e rumorosissimo. La fiducia nei miei ragazzi rimane immutata”.

“Abbiamo affrontato una trasferta molto complicata – ammette mister Puliafito – abbiamo pagato l’approccio alla partita e con squadre così forti poi diventa difficile inseguire. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi, hanno dato tutto quello che potevano dare. Non è finita, pensiamo già a gara-2 con la speranza di poter dire la nostra e superare la sconfitta di oggi”.

DE AKKER TEAM-COPRAL MURI ANTICHI 11-5

DE AKKER TEAM: F. Ghiara, N. Di Murro, G. Leonardi, A. Baldinelli, M. Oberman 2, G. Boggiano, S. Guerrato 3, E. Manzi, L. Bagnari, L. Pozzi 1, E. Cocchi 4, A. Deserti 1, A. Martelli. All. Mistrangelo.

COPRAL MURI ANTICHI: G. Spampinato, A. Scebba, V. Nicolosi, D. Zovko 1, A. Nifosì, M. Marangolo 1, S. Camilleri 2, S. Longo, A. Fiorito, V. Belfiore, L. Muscuso, A. Schilirò 1, P. Lazzara. All. Puliafito.

Arbitri: Petronilli e Baretta.

Note. Parziali: 4-0 2-2 2-1 3-2 Uscito per limite di falli Pozzi (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: De Akker Team 1/3 +2 rig. ; Copral Muri Antichi 3/13 +1 rig..

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*