KinEst Fest, “Parenti” (Bliscy) l’8 giugno SpiazZo centro culture di Catania

Mercoledì 8 giugno, alle 20,45, nell’area all’aperto SpiaZo di Zo centro culture contemporanee (Catania, piazzale Rocco Chinnici, 6, viale Africa), verrà presentato al pubblico il decimo film in concorso al KinEst Fest. 

Si inaugura così la stagione estiva del festival del cinema dell’Europa centrorientale: oltre ai film in concorso introdotti da performance teatrali, per l’estate verranno proposti al pubblico anche interessanti eventi speciali, come la rassegna “Il cinema di Wim Wenders: visioni del mondo” che partirà martedì 14 giugno.

Tutti gli spettacoli si terranno all’aperto. La serata di mercoledì 8 sarà introdotta dal recital di Anthea Ipsale, giovane e poliedrica artista che unisce la passione per fotografia e scenografia cinematografica all’intensità emotiva del biodramma. Il film Parenti (Bliscy) è una notevole co-produzione polacca e ceca, già applaudita ai festival internazionali di Karlovy Vary e di Roma, che affianca alla brillante regia del polacco Grzegorz Jaroszuk la colonna sonora originale del celebre compositore ceco Petr Ostrouchov.

Con una trama intrigante, ricca di atmosfere stravaganti e misteri improbabili, Parenti stupisce per la particolare messa in scena delle relazioni familiari e delle emozioni affettive. Il film si apre con l’improvvisa telefonata di un padre ai suoi figli, un ragazzo e una giovane, che non vede da diversi anni.

Li ha chiamati perché la loro madre è scomparsa nel nulla. Le indagini della famiglia riveleranno gradualmente aspetti segreti della sua vita: ha sviluppato una dipendenza dal gioco, non ha mai perso una partita ed è diventata la benefattrice del quartiere, prestando denaro a chi è ai margini della società o in gravi difficoltà. Il racconto si infittisce di nuovi particolari, fino all’epilogo per nulla scontato. Il biglietto è di 5 euro. 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*