Football Americano: finale di stagione amaro per gli Elephants Catania

Lo scorso weekend è stato decisivo per la stagione agonistica degli Elephants Catania. La squadra senior del tackle è stata eliminata nei playoffs dai Doves di Bologna, determinante la defezione del QB Ciccio Aronica, positivo al Covid a due giorni della partenza, il suo sostituto Gabriele Bonaccorsi non ha demeritato, anzi è stato trai i più in palla dell’attacco Catanese, ma non è riuscito a mettere neppure un punto nel carniere e la partita si è chiusa sul 14-0 per i Bolognesi, la difesa del coach Michael Wood, ha tenuto in partita la compagine catanese fino all’ultimo quarto. Da menzionare come sempre l’eccellente prestazione del Running Back Enrico Lombardo sempre in campo a dare il massimo.

Coach Gilberto Cocuzza “orgoglioso di questi ragazzi, hanno dato l’anima ma abbiamo pagato le assenze di giocatori chiave“.

In contemporanea a Grosseto si svolgevano i Final Bowl dei campionati flag in cui gli etnei partecipavano con le formazioni femminile F3 e junior U17. Le Pink Elephants della coppia di allenatori Giuseppe Strano e Valeria Guglielmino (marito e moglie anche nella vita) hanno fatto un percorso netto nella Final Eight, perdendo purtroppo in finale per un solo TD con le fortissime Panthers Parma, il risultato di 19 a 12 consegna lo scudetto alle Parmensi, in un’alternanza che ha visto queste due squadre primeggiare nella massima serie italiana di flag football ormai da anni.

Coach Strano sono orgoglioso delle giocatrici della vecchia guardia, del QB francese Elisa De Santis una fuoriclasse che ci da sempre il di più in queste occasioni, ma nello sport non si può vincere sempre, per noi è importante essere sempre al top tra primo e secondo posto come negli ultimi anni, ora ripartiremo dalle veterane e dalle giovani”.


Grande delusione anche per la squadra Under 17, purtroppo i ragazzi sono stati sfavoriti dal sorteggio iniziale ed hanno affrontato nelle prime due partite del loro girone Giaguari Torino e Grizzlies Roma, le squadre che poi si sono affrontate nella finalissima dove Roma ha trionfato. L’inizio in salita e la poca abitudine a giocare con squadre di alto livello li ha fatti finire al settimo posto. I Coach Gabriele Bonaccorsi e Giuseppe Barbarino hanno fatto comunque un ottimo lavoro che nel futuro ma anche nel presente da frutti, molti di questi ragazzi hanno già esordito nella squadra senior del tackle ed altri lo faranno nella prossima stagione.

Coach Bonaccorsi “Indubbiamente avevamo altre aspettative, ma queste esperienze ti fanno crescere, spesso le lezioni nello sport ti aiutano nella vita, i ragazzi nonostante il risultato finale, non hanno demeritato.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*