Come ottenere una certificazione d’inglese in un mondo globalizzato

Nel terzo decennio del nuovo millennio, contrassegnato dalla globalizzazione e da un mondo interconnesso sotto ogni aspetto, un elemento, più di altri, risulta di vitale importanza: conoscere la lingua inglese, saperla parlare e scrivere correttamente. D’altro canto, l’idioma d’Oltremanica è parlato da oltre 1 miliardo di persone ed è, per distacco, quella maggiormente utilizzata come seconda lingua.

 La sua importanza è ormai conclamata ad ogni livello, in particolar modo in ambito professionale: la maggior parte dei colloqui lavorativi, infatti, riserva una parte alla verifica della padronanza della lingua inglese da parte del candidato. In molti casi, oltretutto, è richiesto che le conoscenze siano autenticate da una certificazione, che dev’essere rilasciata da un ente considerato serio ed affidabile, come ben sanno i cittadini genovesi che si rivolgono a https://www.wallstreet.it/scuola-inglese/genova

Cambridge: perché è la certificazione più prestigiosa?

È inutile negare, infatti, il ruolo di prioritaria importanza dell’ente certificatore, spesso in grado di ampliare le chance di ottenere un posto di lavoro grazie alla credibilità conquistata nel corso degli anni, ed alla bravura del corpo docente, scelto con cura certosina ed in grado di insegnare con differenti modalità di approccio in base alle caratteristiche dello studente col quale si è chiamati ad interagire.

D’altronde, le motivazioni per le quali ci si rivolge ad una scuola d’inglese sono differenti, come lo sono le certificazioni da ottenere per raggiungere i nostri obiettivi. Partiamo da quella che, con ogni probabilità, è la più prestigiosa, la più ostica da dover conseguire: la certificazione Cambridge.

La grande peculiarità di questa certificazione, infatti, è la durata temporale: una volta conseguita, la Cambridge è valida illimitatamente. La valenza di questa certificazione è facilmente misurabile dalla difficoltà dei test, estremamente selettivi ed in grado di certificare, in modo autentico, le capacità di un individuo nella padronanza della lingua inglese.

Le certificazioni Cambridge, infatti, sono erogate in base a determinati livelli specifici: elementare (KET);intermedio (PET); intermedio avanzato (First Certificate); avanzato (CAE); padronanza (CPE);linguaskill(universale). Se state cercando una certificazione d’alto livello, utile per poter cogliere, poi, determinate opportunità professionali, questa potrebbe fare il caso vostro.

Le certificazioni d’inglese più richieste

Nel caso in cui si necessitasse di una certificazione per poter intraprendere una carriera lavorativa in un paese madrelingua inglese, la IELTS (International English Language Testing System) è quella maggiormente confacente al soddisfacimento di questa necessità. La IELTS più prestigiosa è la “Academic”, seguita, poi, dalla IELTS General Training e dalla IELTS Life Skills.

Questa certificazione, inoltre, risulta particolarmente appropriata anche per quei soggetti che vogliono proseguire il loro percorso accademico in uno stato madrelingua inglese, necessità non di rado presente nei soggetti in età giovanile. A tal proposito, un’altra certificazione utile a questo scopo è la TOEFL (Test of English as a foreign Language)

Essa è stata appositamente ideata per determinare quali siano le effettive competenze, sia in forma orale che scritta, degli studenti non madrelingua ed è estremamente ricercata, in primis, dagli atenei statunitensi, australiani e neozelandesi. I tanti giovani italiani che, con grandi sacrifici, decidono di intraprendere un percorso di studi sull’altra sponda dell’Atlantico, in una terra, come quella statunitense, particolarmente meritocratica, dovrebbero conseguire questa certificazione per ampliare le loro chance di ammissione.

Se guardiamo, invece, al mercato lavorativo interno, storicamente votato all’export e costantemente alla ricerca, di conseguenza, di persone che dispongano di spiccate abilità e competenze con la lingua della terra d’Albione. una certificazione decisamente ambita è la TOEIC (Test of English for International Communication). Essa si ottiene al superamento di due differenti prove: la prima è atta a comprendere le capacità espressive dell’alunno, sia in forma scritta che verbale, mentre la seconda ha il chiaro intento di comprendere le capacità di comprensione orale dello studente.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*