ll Movimento Indipendenza e Autonomia della Sicilia deposita atto giudiziario nei confronti del Commissario dello Stato

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato inviato dal Movimento per l’Indipendenza e l’Autonomia della Sicilia.

In data 4 luglio il MIAS ha depositato l’ultimo atto giudiziario nei confronti del Commissario dello Stato il Prefetto Dr. Ignazio Portelli.

L’atto giudiziario si è reso necessario data l’inerzia dello stesso Commissario dello Stato dopo la formale diffida ad adempiere a quanto statuito ai sensi dell’art. 8 della Carta Costituzionale Siciliana, finalizzata alla procedura di scioglimento dell’Assemblea Regionale Siciliana per persistente inadempimento nei riguardi dello Statuto Speciale della Regione e la sua conseguente mancata attivazione.

Con questo atto, si conclude la parte amministrativa dell’art. 8 dello Statuto Speciale Autonomo e la questione per la prima volta in 75 anni, finisce in Tribunale.

Il Presidente Umberto Mendola, ha ribadito che adirà tutte le sedi giudiziarie affinchè si possa attuare e rispettare forzosamente la Carta Costituzionale Siciliana.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*