Il 21 luglio a Caltagirone in scena “Quel Santo di mio padre” di e con Giuseppe Brancato, produzione Associazione Nave Argo

Giuseppe Brancato in scena

Giovedi 21 Luglio, alle ore 21:00, a Caltagirone al Cortile dell’Istituto San Giuseppe (Via Principessa Maria Josè 89) verrà rappresentato lo spettacolo teatrale “Quel Santo di mio padre” scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Brancato con l’amichevole partecipazione in voce di Nicole Grimaudo in una produzione dell’Associazione Culturale “Nave Argo”.
Sicilia fine anni 70. Il piccolo Salvatore Spanò, figlio di Lucia e Mariano, racconta la sua vita partendo dall’incontro dei suoi genitori. Suo padre lavora per un piccolo malavitoso del paese e dagli atteggiamenti reverenziali che la gente ha nei suoi confronti il bambino si convince che il genitore sia un Santo in grado di far miracoli ed esaudire qualsiasi desiderio gli venga espresso…
Un monologo amaro e commovente sul tema della violenza di genere in cui la storia viene narrata attraverso gli occhi innocenti di un bambino e rappresentata con più personaggi, tutti interpretati da Giuseppe Brancato.

Giuseppe Brancato ha studiato recitazione presso l’Accademia di Teatro Contemporaneo Gesti diretta da Guglielmo Ferro. Ha lavorato per il Teatro Stabile di Catania negli spettacoli “Scupa” e “La ballata del vecchio Marinaio” e per il Teatro Biondo di Palermo nello spettacolo “Piccolo Grande Varietà”. Attualmente lavora con la compagnia “Nave Argo” di Caltagirone nelle produzioni di Teatro Ragazzi.

Lo spettacolo è presentato nell’ambito della circuitazione regionale promossa dall’ Associazione Culturale “Latitudini” con il sostegno dell’Assessorato Regionale del Turismo, Sport e Spettacolo.
Biglietto in prevendita: euro 10,00 – Biglietto al botteghino: euro 12,00.
Informazioni: Nave Argo, tel. 333 3533684 – Prevendita: Edicola “Falcone – Borsellino”, Piazza Falcone – Borsellino a Caltagirone.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*