Intervento di soccorso dei tecnici della Stazione Etna Nord del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano per una giovane scout in difficoltà lungo la Pista Altomontana dell’Etna

SASS intervento

Allertati dalla Centrale Operativa 118, i tecnici della Stazione Etna Nord del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano sono intervenuti nella tarda mattinata di sabato 23 luglio, per il recupero di una giovane scout in difficoltà motorie, lungo la pista altomontana dell’Etna. Raggiunta dalle squadre del SASS, la ragazza presentava una sospetta contrattura ad un arto inferiore che le impediva di proseguire il percorso. L’infortunata, appartenente ad un gruppo scout di Palermo, è stata accompagnata con i mezzi fuoristrada all’uscita della zona impervia e affidata ai sanitari del 118, in attesa nei pressi della Caserma Pitarrone.

Presenti sul posto una squadra del Corpo Forestale. Ricordiamo a tutti coloro che frequentano la montagna durante la stagione estiva, in particolare alle nostre latitudini, che i rischi d’incidente dovuti a disidratazione, colpi di sole, di calore e affaticamento sono frequenti. Per questo, è necessario affrontare le escursioni con un’adeguata scorta di acqua, abbigliamento tecnico traspirante, evitando per quanto possibile le ore più calde della giornata.

In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti impervi, in grotta e gole fluviali o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile  il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico #CNSAS. Il #NUE112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*