Spazio e Sport, al Parco Gioeni nasce lo Skate Park con i fondi Ue

Un impianto unico nel suo genere in Sicilia sta per sorgere nel cuore del Parco Gioeni, valorizzando e migliorando la fruibilità e la sicurezza del più grande spazio verde cittadino. Il Comune di Catania, con l’approvazione in linea amministrativa del progetto già deliberata dalla Giunta Municipale, riqualificare lo Skate Park esistente, riconvertendo una porzione di parco attualmente occupata da un piccolo campetto per ingrandire la superficie protetta con la recinzione, realizzando anche l’impianto di illuminazione aumentando la fruibilità anche nelle ore serali.

Un intervento importante per gli appassionati di questa disciplina sportiva e per i giovanissimi nuovi praticanti, sia di livello amatoriale che professionale: lo Skateboarding è stato riconosciuto tra le discipline inserite come eventi addizionali nel programma Olimpico, sin dai giochi di Tokyo 2020. Col nuovo progetto lo Skate Park si inserisce nel piazzale e ingloba l’aiuola a prato esistente, prevedendo la sua “rigenerazione” e modellazione come area verde relax dove poter osservare gli skaters in sicurezza e comfort, con gli esemplari arborei adulti che garantiranno un adeguato ombreggiamento. Il progetto dello Skate Park, infatti, è stato concepito considerando il contesto paesaggistico, connettendolo al disegno degli spazi verdi del parco Gioeni.

Insieme agli altri interventi che si stanno realizzando nel grande spazio verde cittadino, sempre in chiave sportiva e ricreativa con i fondi della democrazia partecipata, questa dello Skate Park è una piccola “rivoluzione” per il Parco Gioeni: “Nei mesi scorsi insieme al sindaco Salvo Pogliese, abbiamo raccolto la sollecitazione di numerose associazioni e giovani appassionati di questa disciplina e individuato la modalità migliore per venire incontro a questa opportunità che ha un valore sportivo, ma anche sociale e ambientale-ha spiegato l’assessore Parisi.  Sfruttando a dovere i fondi europei stiamo per realizzare un intervento unico nel suo genere che riqualifica un’area interna del Parco e ne garantisce una fruizione consapevole, come sempre accade quando lo sport occupa uno spazio pubblico. Insieme al Presidente della Federazione regionale di Pattinaggio, Massimiliano Trovato abbiamo immaginato questo intervento tante volte: una volta trovate le risorse e il giusto canale di finanziamento abbiamo ritenuto utile e funzionale lavorare per progettare la rinascita di quell’area, grazie agli interventi di Catania Spazio Sport del mio assessorato che stanno riguardando tanti luoghi della città di Catania che necessitano di interventi di riqualificazione”.

I costi dell’intero intervento sono stati quantificati in 400mila euro, tutti provenienti da finanziamenti europei, con fondi Pon Metro 2020-2024, asse 4 ed entro l’estate verrà già pubblicato il bando di gara per la materiale esecuzione delle opere. 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*