Il Palazzo di via Cronato pericolo per il quartiere, allarme del Comitato Romolo Murri

Comitato Romolo Murri edificio via Cronato

Passano gli anni ma le condizioni dell’enorme edificio incompleto di via Cronato resta in questa vergognosa situazione. Un abbandono che è evidente a tutti, tranne che a questa amministrazione comunale che preferisce non vedere. Una mostruosità che andrebbe abbattuta per il bene e la sicurezza di tutti. E invece. Qui, a pochi passi dal viale Mario Rapisardi, questa struttura aspetta ancora una sentenza definitiva per un processo cominciato oltre mezzo secolo fa. Il destino incerto per un cantiere avviato agli inizi degli anni ’60 e che doveva portare alla realizzazione di decine di appartamenti. Adesso il Comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede a che punto è arrivato l’iter burocratico che dovrebbe segnare il destino di questa enorme opera e quanto ancora dovranno aspettare i residenti delle abitazioni circostanti prima di vedere la fine di un degrado che dura da troppo tempo. Perché, dopo oltre cinquant’anni, l’edificio non viene demolito per questioni di pubblica sicurezza? Cosa si può recuperare da un immobile esposto da decenni di intemperie senza mai nessun intervento strutturale? Il territorio chiede risposte. Il comitato Romolo Murri da tempo, dato che la parte ovest di via Cronato è senza vie di fuga, proposte che al posto dell’ecomostro possa essere realizzato un collegamento con via Curia.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*