Etnabook 2022, la IV edizione a Catania dal 27 settembre all’1 ottobre

I libri sono i protagonisti del mese di settembre nel capoluogo etneo, infatti torna Etnabook – Festival Internazionale del Libro e della Cultura di Catania, che per la sua IV edizione ha scelto come tematica Diventare. Dal latino deventum è stata scelta come parola chiave della rassegna dalla direzione artistica che vede, nel termine “Diventare” tutta la forza della cultura capace, in un momento storico così complesso, di salvare la nostra società. Proprio per questo è fondamentale “Diventare”, perché grazie ai libri, che accompagnano i bambini nel loro percorso di formazione e tramite la conoscenza che amplia le menti, un uomo può costruire le basi per il proprio futuro.

Tante le novità che scoprirete nel corso delle giornate del festival, che vanno dal 27 settembre all’1 ottobre e che avranno come Polo Centrale il Palazzo della Cultura di Catania.

Questa quarta edizione ha già visto l’arrivo di un prestigioso Consulente Artistico: Alessandro Cecchi Paone. Il professore universitario, noto autore e ricercatore scientifico, ha arricchito il variegato programma di EtnaBook con una significativa offerta culturale.

Tutti gli incontri, le presentazioni e i vari eventi in programma, saranno svelati durante la conferenza stampa di giovedì 15 settembre al Palazzo della Cultura di Catania, in cui il direttore artistico e presidente della kermesse Cirino Cristaldi insieme al consulente artistico Alessandro Cecchi Paone, presenteranno dettagliatamente la nuova edizione del festival.

Un’edizione ricca come non mai, che si articola con diverse sezioni pronte ad allietare e coinvolgere il pubblico presente sin dalla tenera età, presso il Palazzo della Cultura di Catania e in tante altre location dislocate nel territorio etneo.

EtnaKids, sezione rivolta interamente ai più giovani a cui saranno dedicati laboratori, letture, firmacopie e molto altro. Gli incontri per i più piccoli, curati da Matilde Leonforte mamma e imprenditrice, si terranno al Campus Athena e presso il Mondadori BookStore di via Gabriele D’Annunzio a Catania.

EtnaStar, ideata e curata da Debora Scalzo, scrittrice siciliana di adozione milanese, ma anche produttrice, sceneggiatrice e stilista. Il cuore della rassegna è l’unione tra il mondo del cinema, del teatro e della musica e ha l’obiettivo di approfondire il legame con l’arte. Per la sua II edizione, EtnaStar ha scelto come musa ispiratrice la figura di Franco Battiato, Maestro indiscusso della musica italiana a cui è dedicato il tema della rassegna: La cura.

Etnabook Lab, è la sezione del festival che permette al pubblico di interfacciarsi direttamente con gli autori e gli ospiti presenti, grazie a incontri informali e workshop che faranno parte del programma ufficiale Etnabook. In occasione di questi eventi si avrà l’opportunità di confrontarsi non solo con autori affermati del panorama nazionale ma anche con editori, giornalisti e operatori del mondo della cultura,

Letterature Esoteriche, novità dell’edizione 2022, sono degli incontri curati da Alfredo Polizzano presso la sua libreria Fenice, che nei mesi scorsi ha ospitato esperti esoteristi, studiosi ma anche teologi e scienziati che hanno dibattuto sul vasto tema dell’esoterismo.

Rinascente, altra novità della IV edizione, è il corner ideato dall’editore Alfio Grasso (Algra Editore) che vedrà coinvolti diversi autori durante le giornate del festival, presso la Rinascente di Catania.

Expò Pedara Corner, per il secondo anno consecutivo nel Comune alle pendici dell’Etna si terranno presentazioni ed eventi correlati al festival, curati da Mario Cunsolo e Simona Zagarella del circolo letterario Pennagramma.

Etnabook è soprattutto Premio Letterario “Cultura sotto il vulcano”, anche in questa edizione sono pervenute oltre un migliaio di opere da tutta Italia ed Europa, a dimostrazione di come ancora la scrittura appassioni. Il lavoro delle tre giurie è stato davvero arduo, a seguire i nomi dei semifinalisti delle tre sezioni: poesia, narrativa/saggio e “un libro in una pagina”. I finalisti verranno comunicati durante la conferenza stampa del 15 settembre, mentre i vincitori e le menzioni speciali saranno svelati durante la serata del 28 settembre.

Etnabook – Festival Internazionale del Libro e della Cultura è organizzato dall’associazione culturale NO_NAME presieduta da Cirino Cristaldi, con la co-organizzazione del Comune di Catania, il festival rientra nel cartellone degli eventi del Catania SummerFest, patrocinato dai Comuni di Gravina di Catania e Pedara. Si ringraziano i main partner, Centro Commerciale Katanè, Il Rigattiere e Rinascente.

L’ingresso a tutti gli eventi di Etnabook è GRATUITO 

Di seguito l’elenco dei semifinalisti, sezione per sezione:

SEMIFINALISTI SEZIONE A – POESIA (in ordine alfabetico): 

A Osip Mandel’Stam – Lucia Triolo; Agosto a Hiroshima – Antonello Di Grazia; Antinomia – Maria Nella Casubolo; Bucha (Ucraina), tredicesimo giorno di guerra – Carmelino De Luca; Capodanno – Francesca Sanfilippo; Di radice memoria profonda – Carmelino De Luca; Distacchi – Donatella Garnero; Io so cos’è il futurismo – Franco Filice; L’isola e la sua lava – Francesca Di Marco; La pioggia dell’olmo – Antonello Di Grazia; Lamento d’amore – Angelo Zapparata; Nevermind – Angela Spoto; Palermo (Trittico 1 di 3) – Marco Colonna; Palermo (Trittico 2 di 3) – Marco Colonna; Palermo (Trittico 3 di 3) – Marco Colonna; Senza titolo (1) – Claudia Alfino; Senza titolo (2) – Claudia Alfino; Senza titolo (3) – Claudia Alfino; Senza titolo (4) – Laura Alfino; Senza titolo (5) – Laura Alfino; Senza titolo (6) – Margherita Ingoglia; Senza titolo (7) – Margherita Ingoglia; Senza titolo (8) – Margherita Ingoglia.

SEMIFINALISTI SEZIONE B – NARRATIVA/SAGGIO (in ordine alfabetico): 

Antica Fiaschetteria Toscana (Albatros) – Rodolfo Antonio Zanardi; Dal passato al futuro del pianeta (Armenio Editore) – Fabiana Muni, Antonio Licari; Ho scritto Tano sulla sabbia (Corsiero Ed.) – Giuseppe Liotta, Loredana Mazzone; Il sentiero che porta in alto (Giambra Ed.) – Enzo Russo; L’essenzialità delle anatre(inedito) – Sara Comuzzo; L’estate dura poco (Scatole Parlanti) Silvestro Lo Cascio; L’uranio di Mussolini (Mondadori) – Vincenzo Vizzini, Franco Forte; La bambina di cera (Golem Edizioni) – Roberta Castelli; La casa color zafferano (inedito) – Giovanni Antonio Gambera; La TV privata – La pop TV (Akkuaria) – Carmelo Aurite; Lapilli (Bookabook) – Barbara Caputo; Mancavi tu (Bertoni Editore) – Giuseppina Sarni; Non toglietemi subito il sole (self publishing) – Rosaria Todaro; Oltre il R.I.N.G. – un viaggio dentro e fuori le sedici corde (FD Books) – Grazia La Paglia; Pane e saline (Caste Editore) – – Federica Storace; Riflessioni e rifrazioni nell’inconscio artistico (inedito) – Lidia Popolano; Ri-trovare la propria voce (Il Convivio) Rita Caramma; Sei un essere speciale. Donne e Uomini raccontano la generatività (Erga Edizioni) – Antonio De Caro; Tempesta solare – I giorni del sole (Booksprint Ed.)Rosalba Mio; Una comune storia sbagliata (Algra Editore) – Giovanni Coppola.

SEMIFINALISTI SEZIONE C – UN LIBRO IN UNA PAGINA (in ordine alfabetico):

A papà – Sergio Clerici; Chiedete al fiume – Michelina Buono; Cuciture – Michele D’Amore; Il cammino ancor non è finito – Giuseppe Galati; Il killer del rasoio– Camillo Lanzafame; Il piano inclinato – Luisa Patta; L’ultima notte di Cristine – Maria Lo Bianco; La corriera per il nulla – Gabriele Andreani; La dedica – Eleonora Ricciardo; La foto – Anna De Romanis; Paola e Francesco – Giovanni Rattini. 

È possibile consultare tutti gli aggiornamenti dell’evento sul sito www.etnabook.it e sui canali social Facebook e Instagram.

www.facebook.it/etnabook

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*