Atmosfera e sensazioni uniche alla Plaia di Catania, spazio suggestivo alle Palme Beach Club

Matrimoni al Lido Le Palme alla Plaia

Il divertimento, lo spettacolo e l’emozione. Alla Plaia di Catania tutto questo è possibile trovarlo. La magica descrizione di un momento, dove la sera si può ammirare la luna e sentire la brezza marina, per ricominciare a socializzare e a cogliere tutti quegli aspetti della vita che la pandemia ci aveva tolto. Appena cala il sole la Plaia si trasforma agli occhi dei turisti e del popolo della notte: quelli che vogliono assaporare la movida nella sua essenza più pura. Un litorale che incarna il luogo aperto, grande e con spazi variegati che possono essere adattati alle varie esigenze; una location sicura e accogliente. Al lido “Le Palme” di Catania queste sensazioni vengono colte e tradotte in eventi che rimangono nel cuore di coloro che ricercano, a tutti i costi, un posto suggestivo e unico. Uno spettacolo multiforme che assumono i contorni dell’attimo magico e ci riporta alla mente il sapore degli anni ’60 e ’70.

“Dai bambini agli adulti tutti vogliono tornare a festeggiare- spiega la responsabile del settore eventi e banqueting del complesso turistico “Le Palme” Elena Saffoda parte nostra c’è la piena consapevolezza nel dover essere unici e puntare all’aspetto emozionale del momento. Bisogna suscitare esperienze nuove, riscoprire la spiaggia sotto l’aspetto del glamour e dello stile ricollegandosi alla vita e ai rapporti con le persone”.

Il 2023 sarà un anno esplosivo e molti, già da ora, pensano proprio alla Plaia di Catania come location ideale per il loro matrimonio. Il litorale etneo diventa il cuore pulsante per un perfetto abbinamento di colori con il sole al tramonto che si riflette sul mare.

 “Il matrimonio non è un semplice evento. Ma è la festa: la voglia che hanno gli sposi di condividere, con le persone a loro più care, il momento più importante della loro vita- continua Elena Saffo– il nostro compito è quello di trasformare le loro idee in emozioni reali. Gli stranieri, gli oriundi hanno bisogno di una guida per organizzare il proprio evento perché, chi viene da fuori, non ha l’immediata percezione delle scelte. Come in un film, con una voce guida che racconta la trama attimo per attimo, costruiamo il connubio tra quello che l’ospite desidera e le potenzialità e le caratteristiche della location”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*