Canoa, in Irlanda del Nord le ragazze della Polisportiva Canottieri Catania conquistano la seconda Coppa Campioni della loro storia

Le ragazze con la Coppa

Campionesse d’Europa per la seconda volta consecutiva. Il cielo d’Irlanda è rossazzurro. Trionfa la Polisportiva Canottieri Catania guidata da coach Alessandra Catania. Il team catanese, a Belfast (Irlanda del Nord), conquista la seconda Coppa dei Campioni della sua storia. Grandissima impresa. Voluta e desiderata da tutto lo staff dello squadrone marca “Liotru”. Nella finalissima giocata oggi pomeriggio, la Polisportiva Canottieri Catania supera il Canoë Club Avranches (Francia) per 3-2 all’overtime. Partenza super delle etnee, che vanno in vantaggio con Silvia Cogoni nel primo tempo. Le transalpine rimontano portandosi sul 2-1. Catania non molla mai e pareggia con Elena Gilles e allunga la partita ai supplementari. Il Golden Gol della vittoria lo realizza ancora la tedesca Elena Gilles, che trafigge il portiere francese con una conclusione imprendibile. Poi è festa. A tinte rossazzurre. La Polisportiva Canottieri Catania è sempre più nella storia della canoa polo. Queste le protagoniste: Flavia Landolina, Martina Anastasi, Anna Esposito, Roberta Catania, Silvia Cogoni, Elena Gilles, Martina Barbagallo e Giulia Buonvenga. Coach: Alessandra Catania.

Esultanza

Esordio col botto per Flavia Landolina e compagne, che nella prima gara surclassano il Kilcock Canoe Polo Club (Irlanda) per 13-2. Sempre ieri, Meridian Canoe Club (Francia), sconfitta dalle catanesi per 3-1. Stesso destino per l’A.D. Pinatar (Spagna), battuto dalle rossazzurre per 4-3. La Polisportiva pareggia per 2-2 con il Canoë Kayak Club Acigné (Francia). Oggi Catania scatenato. Pinatar sconfitto per 3-1 prima del capolavoro nella sofferta finalissima contro le francesi dell’Avranches. Le rossazzurre centrano la seconda Coppa dei Campioni dopo il successo, al Porto di Catania, nel 2019. “Una gioia immensa – afferma il tecnico Alessandra Catania a fine partita –. Le ragazze sono state bravissime. Non era facile giocare qui. Trasferta molto lunga e stancante. Freddo e temperature basse. Siamo stati più forti di tutto. Ringrazio ogni giocatrice per aver conquistato la Coppa dei Campioni. Alle spalle c’è un duro lavoro, che va avanti da una quindicina d’anni. Vogliamo continuare su questa strada. Puntavamo a far bene, ci siamo riuscite alla grande”.  

Al terzo posto la squadra spagnola dell’A.D. Pinatar (3-2 alle francesi dell’Acigné). Nel maschile affermazione della Pro Scogli Chiavari, che in finale batte il Canoë Club Avranches (Francia) con il punteggio di 3-1. Terza piazza per i tedeschi del Berlin (3-2 al Duisburg). Trionfo rossazzurro e azzurro con l’Italia della canoa polo maschile e femminile che domina in Europa.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*