Scherma, via alla nuova stagione della Methodos, maestro Gianni Sperlinga: “Puntiamo a far crescere di più i nostri giovani e vogliamo toglierci tante soddisfazioni”

I maestri Gianni e Carlo Sperlinga durante una pausa di allenamento

Comincia una nuova stagione sportiva. La Methodos Scherma è pronta. L’obiettivo, anche quest’anno, è quello di essere protagonista. La missione dei maestri Gianni e Carlo Sperlinga è far crescere i giovani e togliersi soddisfazioni importanti. Methodos in evidenza nella prima gara disputata a Santa Venerina (qualificazione ai campionati regionali Assoluti). Felicità e orgoglio per la convocazione, tra gli “azzurrini”, di Caterina Auteri al primo anno nella categoria Giovani.

Nella sala scherma di Largo Perlasca, a Sant’Agata Li Battiati (Ct), si è tenuta di recente la presentazione dei gruppi agonisti della Methodos Scherma. Un team altamente competitivo con giovani di belle speranze e senior di grande esperienza. “I nostri obiettivi sono quelli di praticare una buona attività – afferma il maestro Gianni Sperlinga, di far crescere i ragazzi al meglio nella speranza che questa crescita possa portare alcuni di loro a respirare aria di azzurrini. Già, una nostra ragazza, Caterina Auteri è stata convocata nella nazionale giovanile dopo i buoni risultati raggiunti ai campionati Cadetti e Giovani. La nostra filosofia è costruire le cose un passetto per volta senza correre. A Santa Venerina abbiamo fatto bene. Nella spada maschile Gabriele Risicato è arrivato secondo e poi c’è stata la gradita sorpresa, tra le donne, di Stefania Urania, che è tonata ad allenarsi con noi. Ha cominciato all’età di 8 anni a tirare con la Methodos. Dopo una parentesi in Argentina per motivi lavorativi dove è riuscita ad entrare nella nazionale adesso è tornata qui. Con pochi allenamenti sulle gambe ha raggiunto un brillante secondo posto alle spalle di una forte spadista ucraina. Sono soddisfatto. Abbiamo qualificato tanti ragazzi e ragazze alla prossima gara zonale”.

Gruppo under 14

Stefania Urania è già carica e pimpante: “In realtà non sono mai andata via. Con il cuore sono rimasta sempre con la Methodos anche se ero lontana e mi allenavo in Argentina. Ho ripreso pian piano la preparazione. Speravo di far bene a Santa Venerina, ma non mi aspettavo di arrivare subito sul podio. Quest’anno voglio lavorare con continuità, riabituarmi alle gare e cercare di raggiungere più risultati possibili a livello regionale e nazionale e poi vedremo, magari partecipare alla Coppa del Mondo. Nella scherma il maestro è importantissimo. Gianni Sperlinga, al di là, dell’attività sportiva, mi ha sempre seguito ed aiutato anche al di fuori della scherma. Sono davvero contenta di essere tornata alla Methodos, una vera famiglia”.

I gruppi Cadetti, Giovani, Assoluti e Master

Carlo Sperlinga: “Cominciamo la nuova stagione con entusiasmo. Abbiamo un gruppo di agonisti numeroso e molto compatto sia nel maschile sia nel femminile. I più piccoli sono gli Under 14, poi ci sono Cadetti, Giovani, Assoluti e Master. La scorsa stagione ottimi piazzamenti con Caterina Auteri, convocata quest’anno nella nazionale giovanile. Puntano a far ancora meglio, i fratelli Marco e Davide Belviso, Andrea Randazzo e Kornell Alì. Tra le ragazze, oltre a Caterina Auteri, saranno protagoniste Sara Saladdino e Sofia Torrisi. Abbiamo, inoltre, un importante gruppo di Assoluti, che si è rimpolpato con il ritorno di alcuni atleti. Puntiamo su Gabriele Risicato e su Damiano Lo Castro. Tra le ragazze c’è il gradito ritorno di Stefania Urania. Infine Agata Alberta Grasso e Giordana Gallina, che sono le più piccole di età tra i nostri atleti Assoluti”.

Domenica a Milano importante onorificenza per la Methodos e per Rossella Fiamingo

La Federazione Italia Scherma premierà, domenica mattina, la Methodos Scherma e la campionessa Rossella Fiamingo. La cerimonia si svolgerà a Milano presso la Società del Giardino alle ore 11. Alla Methodos del maestro Gianni Sperlinga, che quest’anno festeggia il trentennale della fondazione, verrà conferita l’Onorificenza “Scudo d’Onore di Bronzo”2022 su deliberazione del Consiglio Federale in segno di riconoscimento per la meritoria attività svolta nella promozione della scherma. Alla catanese Rossella Fiamingo sarà conferita l’onorificenza “Lama d’Onore d’Oro”2022 per i risultati conseguiti, che hanno dato lustro ed hanno contribuito ad accrescere l’immagine ed il prestigio del movimento schermistico italiano.

Intervista al maestro Gianni Sperlinga

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*