Boxe. Finali regionali Catania, 11 Youth e Schoolboys qualificati per i Tricolori

Esulta la Cavallaro Boxing Team, società organizzatrice dei campionati regionali Youth e Schoolboys disputati nel weekend 30 settembre-2 ottobre 2022. Una manifestazione che ha richiamato decine di pugili da tutta la Sicilia per un sogno chiamato Campionati italiani: i gemelli Schoolboys Alessio e Antonio Miano vincono ai punti Pietro Frisella della Pugilistica Scalia e Giovanni Marino del Marsala nei 48 kg e 50 kg. Vince anche Simone Bonardi, sempre Schoolboy, nei 54 kg su Enrico Joele Signorino della Golden Fighter: si spalancano le porte delle finali nazionali per i tre pugili guidati da Coach Giovanni Cavallaro che dal 26 al 30 ottobre combatteranno per il titolo tricolore a Roccaforte di Mondovì in Piemonte.

Gioia anche per altri Schoolboys: Giuseppe Catinella della Dresda (37-40 kg), Salvatore Zangara della Cannata B.T. (42 kg), Manuel Ventimiglia della P. Scalia (46 kg), Giuseppe Urso della Sicula B.T. (57 kg) che hanno vinto ai punti su Davide Morello della P.C arini, Vittorio D’Alessandro della B.T. Tranchina, Samuele Miceli della Dresda.

E per gli Youth: Francesco Ingallinera della Schininà B.T. (57 kg), Umberto Scalia della P. Busà (60 kg), Giovanni Carollo della Zeus (63,5 kg), Gaetano Mezzatesta della Little club (67 kg), Salvatore La Bara della P.Barone (71 kg), vittoriosi ai punti su Giuseppe Glorioso della Nino Castellini, Antonino Moceo della Cannata, Francesco Laquidara e Luca Asero della Accademia dello sport, Luigi Spadaro della Primo Round.

“Complimenti a tutti questi giovani che hanno entusiasmato la nostra tre giorni col loro valore e la loro voglia di emergere. In bocca al lupo a chi prosegue l’avventura- ha commentato Coach Giovanni Cavallaro che gioisce anche per le belle vittorie e le prospettive rosee dei Miano -. Era importante questa manifestazione per far esprimere il meglio della nostra Boxe a livello regionale e siamo riusciti anche per questa edizione 2022, attraverso anche il lavoro dello staff che non si è risparmiato, a portare a compimento l’obiettivo di lanciare e mettere in evidenza l’operato di tutti i tecnici durante la preparazione”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*